DSC_0552iALARM-XR5

La centralina è l’elemento principale del nuovo kit antifurto per casa iALARM-XR5. Viene fornita in combinazione con sensori e accessori supervisionati. Sulla parte anteriore sono posizionati quattro LED che indicano il corretto funzionamento della centrale, lo stato attuale della connettività wi-fi, nonché il GSM. Caratteristica principale della nuova iALARM-XR5 è proprio questa, la capacità di connettersi alla rete Wi-Fi, e sfruttare anche il modulo combinatore Guard GSM Quadriband ed una SIM card (fornita dall’azienda) direttamente nell’alloggiamento indicato; ciò permetterà di averla sempre connessa, senza necessariamente obbligare l’utente a collegarla fisicamente tramite un cavo ethernet al modem di casa.

Tale funzionalità risulta essere fondamentale per ricevere tramite un messaggio push sullo smartphone un’eventuale segnalazione di accesso indesiderato (esiste la possibilità di impostare una chiamata o un SMS, in aggiunta), specificando anche quale sensore è “scattato”.

La centrale iALARM-XR5 supporta fino a un massimo di 6 numeri di telefono da contattare in sequenza (se richiesto, senza costi aggiuntivi, potrete inserire anche il numero delle forze dell’ordine). Nella confezione sono presenti le viti, il biadesivo e le staffe per il fissaggio del prodotto direttamente a parete. Tra i vari servizi ci sono i led utilizzati per indicare la modalità attuale del sistema di allarme (in casa, attivo o disattivo), il timer per programmare accensioni/spegnimenti automatici, la sirena integrata da 110db e presto la piena compatibilità con Google Home, Amazon Alexa e IFTTT.

Davvero semplice da montare alla parete di casa risulta essere anche molto elegante e poco invasivo. Noi abbiamo deciso di montarla a muro.

La centralina ha anche un sistema tamper cioè un piccolo pulsante antimanomissione posto sulla parte posteriore che innesca l’allarme nel caso in cui la stessa centralina venga rimossa dalla parere dove è stata montata.

La centrale è dotata di una batteria tampone al suo interno che consente alla stessa di funzionare per diverse ore e segnalare attraverso l’app anche la mancanza di corrente. Il sistema funziona molto bene e anche con diverse ore di utilizzo non ci ha dato nessun problema o malfunzionamento.

I materiali costruttivi sono ottimi e la stessa è risultata molto resistente anche ad urti e cadute. Durante i nostri test abbiamo testato anche la sirena integrata da 110db e l’abbiamo trovata molto valida anche se consigliamo di acquistare una seconda sirena aggiuntiva da posizionare all’esterno per allertare i “vicini” in caso di allarme e come deterrente.

Sensore Porta/finestre senza fili

iALARM-XR5 prevede anche la presenza di tre sensori a contatto magnetico da applicare su porte o finestre. Ad ogni apertura di queste ultime, quando il sensore si allontanerà dal magnete, l’allarme entrerà in funzione. Il tutto è possibile grazie alla presenza di una CPU dedicata che consente di ridurre i falsi allarmi. 

Inoltre la stessa CPU analizza lo stato di carica della batteria e in caso il livello fosse basso lo comunica alla centralina. In “modalità estate”, se le finestre/porte vengono lasciate aperte, la centralina non viene allarmata. Lo stato del funzionamento viene segnalato dal LED frontale che cambia colore. I consumi sono ridotti grazie alla presenza della tecnologia Energy Saving Stand-By.

Il montaggio è abbastanza semplice ed è sufficiente utilizzare il biadesivo 3M incluso nella confezione. La dimensione risulta essere superiore alla media in quanto questi sensori contengono una batteria lunga durata CR123A, ma nel complesso sono molto eleganti e si adattano perfettamente a qualsiasi tipo di arredamento.

Abbiamo riscontrato una piccola difficoltà nel montaggio nelle finestre che hanno uno “scalino” visto che le due parti del sensore devono essere allineate per evitare falsi allarmi. Per evitare problemi abbiamo “compensato” lo scalino mettendo un piccolo spessore di plastica con dell’adesivo 3M. Diciamo che questo è un “problema” di tutti i sensori presenti sul mercato che utilizzano il contatto “magnetico“.

 

Sensore movimento senza fili 110° (pet friendly)

Il kit iALARM-XR5 comprende anche uno speciale sensore di movimento realizzato per ridurre al minimo i falsi allarmi, riuscendo facilmente a distinguere tra un animale ed una persona. A tal proposito, il sensore implementa la tecnologia Random Dynamic Time Segmentation, grazie alla quale il dispositivo non emette alcun allarme quando viene rilevato un insetto o un animale domestico (fino a 25 KG, ma questo dato può essere regolato a propria discrezione). Il raggio d’azione del sensore di movimento è di 12 metri, per un angolo di 110°, ed è dotato di un LED che segnala lo stato di funzionamento. L’ allarme, il livello di batteria basso e la manomissione vengono comunicati con un messaggio push, un sms e una telefonata a seconda delle impostazioni effettuate dall’utente.

Il sistema Energy Saving Standby, poi, assicura una lunga durata del dispositivo e consumi ridotti.

Il sensore è di ottima fattura ed è precisissimo tanto che non abbiamo avuto nessun falso allarme durante i nostri test anche in presenza di cani di grossa taglia. In questo caso promuoviamo completamente il sensore di movimento visto che a differenza di altri prodotti commerciali non ci ha creato nessun tipo di problema.

 

Telecomando di design 6 tasti

Il telecomando può essere utilizzato con qualsiasi centralina iALARM-XR o Sentinel. Il suo design ultrapiatto rende questo dispositivo ultra-maneggevole e facile da utilizzare, inoltre grazie alle sue dimensioni ridotte può essere comodamente portato in tasca.

Presenta 6 tasti: due servono per l’attivazione e la disattivazione del sistema, altri due per le emergenze e gli ultimi due per delle funzioni opzionali, ossia possono essere programmate dall’utente. Grazie alla codifica criptata del telecomando avremo una sicurezza totale.  Dentro la confezione è inclusa anche una batteria a lunga durata. Il telecomando può essere utilizzato fino a 150 mt di distanza.

 

Cartello dissuasore

È dotato di un cartello dissuasore che avvisa della presenza dell’allarme all’interno dell’ambiente. La consapevolezza, da parte di eventuali malintenzionati, che l’edificio che hanno preso di mira sia protetto, funziona estremamente bene come deterrente. È un dato statistico, infatti, che le strutture che presentano all’ingresso un cartello che avvisa di allarme in caso di intrusione, siano meno soggetti a tentativi di furto.

 

Adesivo deterrente

Stessa cosa del cartello dissuasore, vale anche per l’adesivo deterrente rettangolare di cui l’allarme è dotato. Un adesivo di questo tipo è ben visibile e salta immediatamente all’occhio di coloro che varcano la soglia dell’edificio. Pertanto possederne uno implica che le probabilità di tentato furto diminuiscano notevolmente.

Applicazioni iALARM XR per Android e Iphone

Per gestire ed utilizzare iALARM-XR, occorre scaricare ed installare sul proprio smartphone l’apposita applicazione, disponibile gratuitamente tanto sul Play Store di Google, quanto sull’AppStore di Apple. E’ poi necessario configurare l’applicazione inserendo i contatti telefonici che il sistema chiamerà nel caso in cui dovesse scattare l’allarme, compreso quello delle Forze dell’Ordine.

Il menù dell’app iALARM-XR mostra le funzioni principali: è possibile, per esempio, inserire o disinserire l’allarme, cancellare un allarme, o ancora attivare l’allarme perimetrale per quando si è in casa. E’ anche possibile inserire singoli programmi per proteggere delle zone specifiche della propria abitazione. Ma la funzionalità più importante, è sicuramente quella di notifica-push. L’app, infatti, provvederà ad informare l’utente in tempo reale circa un eventuale tentativo di intrusione, inviando una notifica nella quale sono contenute anche le informazioni relative alla zona allarmata, con tanto di indicazione di data ed ora. Allo stesso tempo, l’app può anche mostrare le immagini catturate dalla videocamera di sorveglianza compresa nel kit iALARM-XR, così da capire cosa sta effettivamente succedendo nell’abitazione. Oltre a queste informazioni, l’app provvede anche ad avvertire l’utente circa problemi di varia natura che coinvolgono l’impianto, come potrebbe essere un’eventuale perdita di comunicazione radio di un sensore o di livello di autonomia basso.

Dall’area Impostazioni dell’app, invece, è possibile configurare l’intero sistema iALARM-XR, aggiungendo o rimuovendo (come detto in anticipo) i numeri che la centrale dovrà chiamare: aggiungendo o rimuovendo un sensore; o ancora è possibile rinominare una zona ed effettuare altre operazioni di configurazione, tutto da remoto. E’ anche disponibile un registro (al quale è possibile accedere mediante la voce Eventi) che tiene traccia di tutti gli allarmi generati. L’app, infine, permette di gestire anche gli altri prodotti dell’azienda, in quanto questi sono tutti compatibili tra loro, e monitorare, per esempio, fughe di gas, perdite d’acqua o presenze di fumo, o ancora controllare i dispositivi di domotica, come le luci esterne, il sistema di irrigazione, il cancello e la caldaia. L’allarme può essere acquistato direttamente sulla pagina ufficiale del produttore.