coronavirus

L’emergenza Coronavirus ormai attanaglia la nostra penisola da settimane, mantenendo uno stato di allarme costante e mettendo a dura prova l’intero sistema, sia sanitario che economico.

Nonostante la vicenda sia una fra quelle più gravi affrontate dall’Italia, c’è chi, senza scrupolo, specula sulle speranze della popolazione ed in particolare dei malati.

In questo caso si tratta della messa in vendita di un farmaco definito miracoloso e in grado di sconfiggere il Sars-Cov-2 che ci perseguita.

Tale descrizione e tale farmaco ovviamente sono un falso, ma vediamo nel dettaglio.

La vicenda e l’intervento dell’antitrust

Online, un sito con indirizzo farmacocoronavirus.it ha iniziato a pubblicizzare un prodotto, descrivendolo come l’unico farmaco anti Coronavirus attualmente in circolazione, in grado di curare l’infezione ed eliminare il virus.

Il farmaco in questione non è altro che l’antivirale Kaletra, un presidio utilizzato nella terapia per HIV e senza nessuna funzione protettiva nei confronti di COVID-19.

Gli amministratori fraudolenti di questo sito, hanno messo in vendita tale prodotto a prezzi molto superiori alla norma, si parla di cifre intorno ai 634€, speculando sulla speranza dei disperati e meno esperti.

Ovviamente l’antitrust ha provveduto immediatamente ad oscurare il sito e a stoppare la vendita del farmaco spacciato per miracoloso.

l’AGCM ha quindi colto l’occasione per rammentare che non bisogna affidarsi a siti con pubblicità ingannevole, che promettono soluzioni miracolose ad un problema che attanaglia tutto il globo.

In più, l’agenzia ha ricordato agli utenti, che determinati farmaci necessitano di una prescrizione medica, cosa che a rigore di logica, elimina ogni possibilità di vendita online.

Il consiglio che vi diamo è quello di affidarvi sempre a fonti ufficiali, dal momento che sono le uniche che garantiscono un livello di affidabilità più che adeguato.

Attualmente non esiste un rimedio efficace e globalmente riconosciuto per il trattamento dell’infezione da Sars-Cov-2, anche se molti farmaci sono in fase di sperimentazione.