La piaga Coronavirus che sta affliggendo il 2020 non sembra intenzionata a placarsi, infatti il virus continua la sua incessante diffusione a livello mondiale causando disagi e problemi vari.

Gli effetti negativi del virus infatti, oltre a ripercuotersi sulla salute degli essere umani, hanno avuto modo di influenzare vari settori, tra cui quello della tecnologia.

Infatti dopo l’annullamento del Mobile World Congress 2020 di Barcellona e del GDC 2020, ora è toccato a Google annullare il proprio evento, il Google I/O.

La decisione di Google

Vista l’emergenza globale e in virtù dell’importanza del proprio evento, che sicuramente avrebbe attratto visitatori da tutto il mondo, Google ha ritenuto opportuno annullare il proprio evento.

L’annuncio è arrivato proprio tramite un Tweet dell’azienda di Mountain View, che ha così confermato e fugato ogni dubbio.

Chiunque ha acquistato un biglietto per l’evento verrà rimborsato e avrà il diritto di comprarne uno per il prossimo anno.

Google ha dichiarato anche procederà ad aggiornare gli utenti costantemente riguardo le future decisioni, affermando che si ingegnerà su come ovviare alla problematica sopraggiunta.

Probabilmente Google ha fatto la scelta giusta, riunire un gran numero di persone in una situazione di emergenza globale non sarebbe stata una mossa intelligente, bisognerà vedere le decisioni future.

Molto probabile che si deciderà di seguire la politica presa dalle aziende che dovevano partecipare al MWC, ovvero effettuare le proprie presentazioni in streaming sul proprio canale Youtube Ufficiale.

Non rimane dunque che attendere gli sviluppi, sia dal punto di vista della tecnologia, ma soprattutto quelli inerenti Covid-19.