apple-spazio-satelliti-iphone

Apple sta pensando in grande per cercare di offrire qualcosa in più. Sembrerebbe in cantiere, anche se in una fase embrionale, un progetto che prevede di mandare satelliti in orbita. Lo scopo di quest’ultimi sarà quello di tenere collegati gli iPhone per inviare direttamente dati a quest’ultimi. Al lavoro per fare diventare tutto questo realtà ci sono diversi ingegneri, almeno una dozzina, esperti del settore aerospaziale, satellitare e altre varie qualifiche.

L’obiettivo pratico l’abbiamo appena detto, ma ovviamente c’è dell’altro. Apple vuole ridurre la dipendenza dell’utenza nei confronti dei vettori, dei gestori wireless per la trasmissione. Insomma, un altro modo per diventare indipendente che potrebbe andare a favorire i possessori di questi dispositivi anche se andrebbe visto poi il costo di un eventuale servizio offerto; bisogna anche vedere se diventerà l’unico supportato.

 

Apple e il futuro

In realtà, non è la priva che il gigante di Cupertino ha messo nel mirino lo spazio. Negli anni passati è stata fatta una massiva campagna acquisti di esperti fel settore. Alcuni sono stati rubati a Google. All’inizio non si era capito il perché di queste operazioni, ma adesso è diventato tutto più chiaro.

Si tratta di un progetto particolarmente ambizioso che potrebbe portare Apple su un altro livello rispetto alla concorrenza. Al momento non si sa molto e le domande sono tante. Una è quella relativa al fatto se sarà un’alternativa, probabile, o un servizio obbligatorio. Altri dubbi riguardano la velocità di un servizio che sicuramente difficilmente potrà competere con le attuali reti di terra.