Apple Touch ID

Il colosso americano Apple, secondo le ultime indiscrezioni, avrebbe brevettato una nuova tecnologia per il funzionamento di un sensore delle impronte digitali integrato sotto il display dei dispositivi digitali.

La documentazione che lo mostra è stata pubblicata proprio qualche giorno fa dall’USPTO, dopo che l’azienda di Cupertino aveva depositato la richiesta nel mese di marzo scorso. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

 

Apple: nuovo brevetto per Touch ID sotto al display

Questi documenti potrebbero accreditare le indiscrezioni delle scorse settimane, secondo cui, già a partire dalla prossima generazione di dispositivi, ovvero iPhone 2020, tutti o quasi, potranno montare questa nuova tecnologia con Touch ID integrato sotto al display. Il sensore ottico potrebbe essere applicato non solo sugli smartphone, ma anche su altri dispositivi della Mela, come iWatch e iPad.

Eravamo comunque a conoscenza che nell’aria ci fosse l’intenzione da parte del colosso di trovare un’alternativa al riconoscimento facciale, magari senza necessariamente andare a sostituirlo del tutto. A lanciare la prima indiscrezione è stato l’analista, ormai previdente del futuro Apple, Ming-Chi Kuo che, in più occasioni, ha previsto un Touch ID integrato nel display.

Anche Bloomberg ha recentemente ipotizzato l’adozione da parte dell’azienda di un Touch ID sotto al display sul prossimo iPhone 2020. Non possiamo quindi escludere che Touch ID e Face ID non lavoreranno insieme. Infatti, Greg Josewiak, VP Product Marketing di Apple, nel corso di una recente intervista aveva fatto intuire che l’uno non sostituirà l’altro. Non ci resta che attendere almeno l’anno nuovo per avere maggiori indiscrezioni. Come sempre vi terremo aggiornati.