Casa Maranello presenta questa nuova Ferrari Roma, con un nome e dir poco enfatico che riassume in quattro lettere tanto del suo DNA da coupé 2+2 in veste gran turismo.

Ferrari Roma: stile inconfondibile

I potenziali clienti provenienti da tutto il mondo l’hanno potuta gustare dal vivo in queste ore nel corso di una presentazione organizzata da Ferrari a Roma. Chi desidera acquistarla, la potrà guidare solo nel 2020 inoltrato.

La base meccanica di questa macchina è stata presa dalla Portofino, con una certa evoluzione. Il motore, è un 3.9 V8 turbo.

La pressione di sovralimentazione dona una gestione variabile, e per una risposta più prestante ed è stato introdotto il sistema di filtri antiparticolato, da cui sono stati levati i silenziatori per offrire una degna colonna sonora, super silenziosa.

C’è poi un nuovo cambio a doppia frizione a 8 marce che è più piccolo e più leggero di 6 kg rispetto al 7 marce della Portofino. Ferrari promette in funzione di questo cambiamento consumi ridotti e una gestione della cambiate più comode nella guida in città.

Le prestazioni sono sbalorditive: 3,4 secondi per accelerare da 0 a 100 km/h, e 320 km/h di velocità massima.

Alla purezza classica delle linee esterne si abbina all’interno un mix di antico e moderno. I passeggeri anteriori sono letteralmente inglobati da una plancia elegantemente definita da due linee curve mentre il lato elettronica è al massimo, con display Lcd non solo per il guidatore e per la console centrale ma anche davanti al passeggero, per permettergli di gestire comunicazioni, climatizzazione e altre funzioni.