barra-strumenti-google-Chrome-pausa-riproduzione

Il browser di casa Google, Chrome, negli ultimi anni è migliorato a tal punto da farsi strada fra i rivali e divenendo la prima scelta per la maggior parte degli utenti. Le sue peculiarità sono: la velocità e la compatibilità a 340° con i servizi della casa madre.

Ogni giorno migliaia di utenti preferisco il browser Chrome ai concorrenti Edge, Firefox, Opera, Safari. Grazie ai numerosi download infatti, Google migliora sempre di più il suo servizio introducendo novità e compatibilità con funzioni extra. Adesso siamo arrivati alla versione numero 75 con oltre 4 miliardi di download all’attivo. Vediamo insieme le funzionalità aggiunte.

Le nuove features di Google Chrome

Partendo dalle animazioni alle pagine Web, notiamo che è aumentata la parte grafica grazie a nuovi API riscritte. Sono state richieste reti sincrone e il comparto audio è stato ottimizzato grazie al campionamento audio per frequenza, latenza. Non solo gli overscoll e scrollend adesso sono stati corretti: funzionano anche meglio grazie alla nuova funzione che definisce l’inizio e la fine di una pagina Web con animazioni ad hoc. I fruitori del servizio adesso compaiono nel Task Manager di Chrome.

Migliorate le API per l’autenticazione Web che ora supporta i PIN per le chiavi con il protocollo FIDO CTAP2. Vi è anche il suggerimento “desincronizzato“, ovvero grazie al tool canvas.getContext() vengono velocizzate le Web App che si occupano dell’elaborazione delle immagini e dei video. Infine, novità molto attesa, la funzione per il blocco degli annunci pop-up è finalmente attiva.