Apple

Secondo gli ultimi rumors, Apple potrebbe rimuovere il 3D Touch da tutti i nuovi iPhone che presenterà a settembre. L’obiettivo finale sarebbe quello di offrire esperienze di uso comune tra più dispositivi.

Vi ricordo che il sensore per le impronte digitali è presente da iPhone 6S in avanti e consente di accedere direttamente ad alcune funzioni, tenendo conto dalla pressione esercitata con il dito sullo schermo. Scopriamo insieme i dettagli.

 

Apple rimuoverà il 3D Touch?

Da qualche tempo si vocifera della volontà dell’azienda di Cupertino di rimuovere il 3D Touch dai propri dispositivi, nonostante sia ancora presente su iPhone XS e XS Max ma non su iPhone XR, segnale che potrebbe indicare che stia scivolando fuori dalle grazie dell’azienda. La settimana scorsa in una nota di alcuni analisti Barclays, erano riportate alcune conferme sulla rimozione del Touch ID dai nuovi dispositivi che verranno presentati a settembre 2019.

Leggi anche:  Apple e Foxconn pronti a trasferire tutta la produzione degli iPhone

L’indiscrezioni è già circolata lo scorso anno e gli analisti avrebbero al momento ottenuto un’informazione da alcuni fornitori Apple, all’inizio del mese in corso. iPhone XR sfrutta l’Haptic Touch al posto del 3D Touch, sistema che offre un feedback simile a quello a cui siamo abituati. Non possiamo quindi escludere che l’azienda voglia adottare questa soluzione anche sui nuovi modelli top di gamma.

Al momento però non è ancora chiaro il motivo che spingerebbe Apple a rimuovere il 3D Touch dai prossimi modelli, essendo riuscita a dimostrare di saperla integrare anche nei modelli OLED. Non ci resta che attendere la prossima WWDC 2019 che si terrà ai primi di giugno per scoprire maggior informazioni.