IPTV: come funziona il servizio, quanto costa e le multe di cui parlano Le Iene

Sky e DAZN con l’aggiunta obbligatoria di Netflix rappresentano le tv a pagamento migliori in Italia in questo momento storico. Le piattaforme sono un vero e proprio must have per tutti gli appassionati di calcio, sport ed anche serie tv e film (se si include nella lista la già citata Netflix).

Facendo un po’ di conti, si viene a scoprire che il possesso di tutti e tre i servizi per un utente singolo può gravare sulle spese mensili dai 50 ad oltre 90 euro: una cifra davvero enorme! E’ questo il motivo per cui sempre più persone scelgono la tecnologia dell’IPTV illegale.

IPTV, con Sky, DAZN e Netflix a soli 5 euro, ma quanti rischi per gli utenti

Per salvaguardare il proprio portafogli la strada dell’IPTV sembra in apparenza la via più semplice. Il costo medio mensile di un pacchetto unico che include i canali Sky con i contenuti web di DAZN e Netflix è in media di 5 euro.

Leggi anche:  Sky, dopo Netflix ecco l'accordo con Mediaset: un nuovo servizio per tutti

Se il risparmio è considerevole, devono essere menzionati come altro peso della bilancia i possibili rischi. Chi viene beccato in possesso di un sistema IPTV rischia multe dal valore medio di 10mila euro. Scenario ancora peggiore è per chi trasmette il segnale criptato nelle case altrui. In tal caso la pena prevede anche la reclusione in cella da uno a tre anni.

Dopo il discusso servizio de “Le Iene”, i fari delle forze dell’ordine sono puntati su tale sistema: anche per questa ragione sconsigliamo l’uso dell’IPTV illegale.