Facebook

Nell’ultimo periodo il social network Facebook sta ancora vivendo momenti di crisi, a causa dello scandalo Cambridge Analytica di qualche mese fa. Oggi, in aggiunta, un ex manager lo ha denunciato per discriminazione contro i neri.

Solo ieri abbiamo parlato della nuova indagine che sta conducendo il Parlamento inglese con alcuni file che ha sequestrato alla piattaforma, oggi invece arrivano queste accuse molto delicate. Scopriamo i dettagli.

 

Facebook: un ex manager lo accusa di discriminazione contro i neri

In una lettera di denuncia, un ex manager di Facebook, Mark S Luckie ha voluto denunciare come i dipendenti di colore vengano trattati in modo discriminatorio rispetto agli altri. Luckie afferma che in alcuni edifici sono anche presenti molti manifesti di “Black Life Matters”, il movimento contro le discriminazioni contro le persone nere.

Nella sua lettera di denuncia ha raccontato come le persone nere venissero “avvicinate in modo aggressivo dagli agenti di sicurezza affinché si astenessero dal’aderire ad organizzazioni di colore“. Nel documento afferma anche che la presenza minoritaria delle persone nere, ovvero il 4% circa di tutta la forza lavoro di Facebook, comportasse pratiche discriminatorie anche contro gli utenti di colore sulla piattaforma. Quest’ultimi si vedono spesso rimozione di contenuti o sospensione di account.

Leggi anche:  Tim, Wind, Tre, Iliad e Vodafone tremano: addio agli smartphone con internet

Al momento la piattaforma non ha ancora rilasciato alcuna dichiarazione, ma quasi sicuramente lo farà. La questione della discriminazione è molto delicata e potrebbe alcuni movimenti di persone di colore a protestare contro la piattaforma, cosa di cui ha meno bisogno Facebook in questo momento. Ovviamente vi terremo aggiornati sulla questione, sperando che l’azienda di Mark Zuckerberg possa rilasciare delle scuse per l’accaduto.