Xiaomi MI 6XXiaomi Mi 6X è stato presentato in via del tutto ufficiale dalla compagnia cinese che ha provveduto a mettere in chiaro tutti dettagli tecnici e gli aspetti costruttivi ed estetici tipici del nuovo medio gamma.

Si tratta di un prodotto in linea con i rumor del periodo che hanno visto la comparsa di una soluzione corrisposta alle implementazioni SoC per Qualcomm Snapdragon 660 con anche 4/6GB di memoria RAM ed uno storage memory differenziato nei tagli da 64 e 128GB. Ma non è tutto. Scopriamolo più a fondo.

Xiaomi Mi 6X: diamo il benvenuto all’ultimo arrivato medio gammaXiaomi Mi 6X Oro

Dopo aver considerato la recensione del miglior best-buy 2018 nelle vesti dello Xiaomi Redmi 5 Plus passiamo un gradino più in alto nella scala gerarchica dei device incontrando il Mi 6X che ha appena esordito sul mercato dei prodotti mobile phone Smart di quest’anno.

Oltre le sopra menzionate specifiche di primo piano si incontrano tutte le implementazioni classiche del periodo per i display da 5.99 pollici in tecnologia LCD nel formato 18:9 con risoluzione d’uscita tarata sul livello Full HD+ e per la batteria da 3.010mAh che offre anche il supporto alle tecnologia Quick Charge 3.0.

Il lettore per le impronte digitali è stato collocato sul profilo posteriore ed è presente anche lo sblocco intelligente per il volto. Abbiamo poi una porta reversibile USB Type-C per la ricarica via cavo ed il data transfer con supporto per soluzioni esterne di archiviazione e periferiche tramite OTG.sample dual camera Xiaomi MI 6XIl corpo, interamente in alluminio, ha un peso di appena 166 grammi e conduce ad uno spessore davvero minimo di soli 7.3mm. Eccelle anche nel comparto multimedia che vede la presenza di una Dual-Cam principale posteriore con sensori Sony IMX486 da 12 MegaPixel, con punti da 1,25 micron e ottica con apertura focale f/1,75 Sony IMX376 da 20 MegaPixel che si replica anche per il frontale della selfie-camera anteriore.

Seconda fotocamera posteriore che è in grado di creare l’effetto sfocatura (effetto Bokeh) e migliorare gli scatti con poca luce. La stessa modalità Ritratto è presente anche per la fotocamera frontale. Tale obiettivo fonde 4 pixel adiacenti realizzandone uno completo con tutti i dati di luminosità dei singoli punti. In tal caso si ha uno scatto uniforme, luminoso e perfettamente a fuoco anche in condizioni critiche di luminosità.

Non mancano nemmeno le funzionalità correlate all’Intelligenza Artificiale che processa le scene per un totale di 206 possibili parametri che offrono un’impostazione automatica per lo scatto migliore. Il salto di qualità è altamente apprezzabile rispetto ad una soluzione Xiaomi Mi 5X.confronto Xiaomi Mi 6X vs Xiaomi Mi 5XSi propongono in particolare diverse configurazioni per diverse fasce di prezzo che vanno dai 207 euro al cambio per la versione da 4/64GB fino ai 259 euro per la versione top da 6/128GB passando per la zona intermedia della fascia 6/64GB offerta al pubblico ad appena 233 euro.

Le colorazioni concesse da Xiaomi saranno 5 e prevederanno: Rosso, Nero, Oro, Rosa e Bianco. La disponibilità invece è stata fissata al prossimo 27 aprile in Cina, mentre si attendono ancora ulteriori info per il mercato europeo e dunque italiano, dove potrebbe giungere con il nome di Xiaomi Mi A2.