Sky Q, aggiornamenti imperdibili per tutti gli abbonatiÈ stata una settimana di successo per Sky. L’emittente ha annunciato una serie di cambiamenti per il suo sistema di punta Sky Q, tra cui un menu principale ridisegnato, nuove app per il set-top box e una partnership con Netflix.A partire da questo mese, Sky inizierà a spingere il suo nuovo design di menu per i clienti Sky Q. Questo è incentrato sulla personalizzazione, incluse scorciatoie per le registrazioni più recenti degli spettatori e canali preferiti dalla homepage.Sky ha inoltre aggiunto Box Set, Film e Catch-Up TV, basati sulla cronologia di visualizzazione degli utenti. Sin dalla sua nascita, infatti, Sky Q si è concentrata su raccomandazioni personalizzate e algoritmiche. In effetti, la prima versione della homepage di Sky Q ha reso la tradizionale guida EPG (Electronic Program Guide) uno degli elementi più inaccessibili, nascosta in fondo alla lista.

Sebbene sia diventato più veloce navigare verso l’EPG nel menu principale negli aggiornamenti successivi, Sky chiaramente vuole ancora rendere la personalizzazione una delle funzionalità principali del suo sistema Q. Oltre alle nuove raccomandazioni, l’ultima riprogettazione rimpiazza anche il riquadro del video di anteprima dal vivo sopra il menu. Si tratta di un’allocazione migliore dello schermo e consente a Sky di includere più elementi in ciascun sottomenu. Una volta che si è vista la nuova interfaccia utente widescreen, è onestamente difficile credere che Sky abbia mantenuto il layout originale per così tanto tempo.

La personalizzazione arriva anche alla ricerca vocale, con gli spettatori Sky Q in grado di chiedere consigli personalizzati come “Mostra film per me” o “Spettacoli per me”. Questi sono basati sulle tue abitudini di visualizzazione su ogni box.Sky Q ora supporterà anche richieste specifiche per app tramite la sua funzionalità vocale, ad esempio “che tempo fa oggi?
Gli spettatori di Sky Q possono aspettarsi di vedere una miriade di nuove funzionalità anche grazie al lancio dellHDR sul suo set-top box di punta. Il supporto per HDR garantirà agli spettatori con televisori 4K UHD compatibili la migliore definizione e chiarezza attualmente disponibile.

E, come se tutto ciò non bastasse, l’emittente ha anche annunciato l‘intenzione di portare un’app di Sky Q su smart TV e dispositivi di terze parti, che consentiranno a più persone di sintonizzarsi sull’esperienza Sky. Per soddisfare la gamma di nuove app disponibili per i clienti per lo streaming di contenuti Sky, l’azienda ha confermato che aumenterà il numero massimo di dispositivi che gli spettatori possono usare contemporaneamente. Sfortunatamente, l’emittente non ha rivelato quale sarà il nuovo limite, ma così com’è, Sky consente ai clienti di registrare fino a quattro dispositivi e di scaricare le registrazioni su ognuno di essi.