Facebook

L’innovazione tecnologica di questi ultimi anni, è passata sicuramente attraverso quelli che sono i social netwrok. Ormai ne esistono davvero molti e per ogni genere di esigenza, ma il più noto e migliore in assoluto è certamente lui, ovvero Facebook.

Leggi anche: Facebook: le false richieste di amicizia continuano, non si ferma la pericolosissima truffa

L’invenzione di Mark Zuckerberg ha portato in ogni parte del mondo il suo zampino coinvolgendo utenti di ogni fascia d’età e di ogni etnia o religione. Molte sono state le novità introdotte in questi anni da Facebook, ma ce n’è una annunciata qualche ora fa che ha davvero dell’incredibile e che potrà rivoluzionare il modo di condividere le proprie esperienze sul noto social.

Facebook pronto all’arrivo dei post in 3D

Proprio ieri sul palco della conferenza Oculus Connect è stata annunciata la novità: sul social dei social arriverà presto la possibilità di condividere post in 3D.

Ecco quindi in arrivo una nuova categoria di contenuti pronta a stupire ancora una volta gli utenti iscritti. Proprio questa novità permetterà alle persone di condividere oggetti in tre dimensioni che potranno poi essere modificati anche dai propri amici una volta che vedranno la condivisione.

Leggi anche:  Facebook, le critiche non si fermano e ne arrivano delle nuove da un altro ex manager

facebook

Tutto funziona in modo molto elementare: basta infatti soffermarsi sul solito riquadra foto o video che però questa volta mostrerà una scena 3D con la quale si potrà interagire.

La creazione di questi contenuti sarà possibile attraverso Oculus Medium e Facebook Spaces, le due nuove app create appositamente per il visore appartenente proprio al social network.

Attraverso questo, gli utenti potranno quindi vedere ciò che fino ad ora non hanno mai visto, semplicemente ruotando lo smartphone. In più, toccando ciò che vedono, potranno modificarne il contenuto, come potete vedere nella GIF.

Sarà anche questa una mossa vincente? Ovviamente è tutto da scoprire ma, da come è stata presentata la novità, sembrano esserci anche questa volta tutti i presupposti necessari.