cambiare rom samsung

I dispositivi Samsung, soprattutto quelli di qualche generazione fa, sono sicuramente i più semplici da utilizzare in caso vogliate cimentarvi nel modding. Questa guida è praticamente universale e vi guiderà nel cambio di ROM su qualsiasi smartphone del gigante coreano.

Gli smartphone Samsung, soprattutto gli entry level, sono spesso soggetti a rallentamenti dovuti alla pesantezza del sistema

ATTENZIONE: né chi scrive né la testata giornalistica Tecnoandroid.it si assumono la responsabilità di eventuali problemi al terminale riscontrati dopo l’applicazione pratica di questa guida.

Sui top di gamma del gigante coreano, soprattutto gli ultimi, nulla da eccepire. Tuttavia, i device che si posizionano nelle fasce medio basse montano una ROM stock decisamente troppo pesante per l’equipaggiamento hardware disponibile.

Se un alleggerimento tramite eliminazione di applicazioni preinstallate ed una pulizia costante non bastano, il cambio di ROM può essere un’ottima soluzione. Con la nostra guida, potrete eseguire l’operazione partendo dall’inizio. A partire dalla fase di ottenimento dei permessi di ROOT. Per poter eseguire un cambio di ROM, partendo dall’inizio, è fondamentale seguire alcuni step:

  • Ottenimento dei permessi di ROOT: solo con dei permessi di amministrazione speciali avremo la possibilità di eseguire alcune operazioni altrimenti bloccate di default;
  • Salvataggio della cartella EFS: la cartella EFS è fondamentale per il nostro smartphone. Se qualcosa non funzionasse durante il procedimento, questa potrebbe essere cancellata e recuperabile solo tramite backup preventivo.
  • Installazione di una recovery modificata: le recovery modificate consentono di eseguire la pulizia approfondita e la gestione completa del terminale. Inoltre, permettono l’installazione di una ROM alternativa a quella originale;
  • Download di una ROM compatibile: è assolutamente fondamentale trovare ROM compatibili al 100% con il proprio terminale. Per questo motivo, al momento della ricerca su Google è bene basarsi sul codice identificativo e non sul nome del modello. Un errore di questo genere potrebbe comportare un brick definitivo del terminale;
  • Installazione della ROM tramite recovery: prima di installare la nuova ROM è altamente consigliato eseguire 3 tipi di pulizia, ovvero wipe data/cache/dalvik. Nel video tutorial non lo abbiamo fatto unicamente perchè il terminale era fresco di formattazione, quindi pulito. Anche in questo caso, è fondamentale seguire gli step correttamente;
  • Se la ROM non ne è provvista, è necessario installare le Google Apps desiderate.

Poiché tutti questi passaggi possono sembrare complicati, in realtà non lo sono, abbiamo deciso di realizzare un video che possa guidarvi passo dopo passo nella personalizzazione del vostro smartphone Samsung. 

https://youtu.be/Uygp5IDESZg