Windows
Windows, tutti i terminali sono affetti da una vulnerabilità critica

Windows è affetto da una grave falla di sicurezza che coinvolge tutti i sistemi operativi di casa Microsoft. La vulnerabilità, la quarta da inzio anno, è stata prontamente corretta dalla società per quanto concerne tutti gli OS ancora sotto il suo supporto.

In un bollettino rilasciato sul proprio blog ufficiale, l’azienda informatica precisa che gli utenti di Windows 10 e precedenti versioni (ancora supportate) dovranno scaricare ed installare la patch messa a disposizione, nella maniera più veloce possibile al fine di prevenire un eventuale attacco da parte di malintenzionati.

Windows a rischio, effettuare l’aggiornamento il prima possibile

Microsoft ha spiegato che la falla riguarda le funzioni di gestione delle immagini e delle impostazioni del sistema operativo. Il correttivo apportato, inoltre, rimedia a ben quattro vulnerabilità critiche, di cui la più pericolosa è quella che permette ad un hacker di installare un programma maligno sul proprio terminale vulnerabile.

La società, però, tiene a precisare che fin’ora non vi è stato alcun attacco e, dunque, gli utenti possono rimanere tranquilli. Resta di fondamentale importanza, comunque, scaricare ed installare la patch diffusa per i sistemi a partire da “Vista” e fino all’ultima versione, vale a dire Windows 10. Purtroppo gli utenti Windows XP, altresì colpiti dalla falla, non beneficeranno di alcun correttivo, data la fine del supporto per la loro piattaforma.

Leggi anche:  Microsoft Groove Music chiude e verrà sostituito da Spotify

Nell’ultimo “Patch Tuesday” di maggio, ossia il secondo martedì di ogni mese in cui l’azienda statunitense mette a disposizione le ultime patch per la sicurezza dei propri sistemi operativi, Microsoft si è data da fare ed ha messo a disposizione degli utenti ben 8 aggiornamenti per la sicurezza, capaci di correggere dozzine di vulnerabilità e malfunzionamenti per l’OS, per il suo pacchetto Office e per i suoi browser web Internet Explorer ed Edge.