Mac OS
Mac OS e Windows 95 sono stati installati su Apple Watch

Windows 95 e Mac OS sono stati montati sull’orologio intelligente di Apple, grazie allo sviluppatore Nick Lee, che utilizzando una versione modificata di “SDK WatchKit” ha permesso di installare altri sistemi operativi al posto del predefinito “WatchOS”.

Dopo avervi mostrato l’emulatore gestibile direttamente da browser di Windows 95, quest’oggi vi parliamo del lavoro di un avventuroso sviluppatore che ha codificato lo smartwatch di casa Apple al fine di far “girare” due differenti sistemi operativi (Windows 95 e Mac OS), versione desktop x86.

L’obiettivo è stato ben presto raggiunto, ma nonostante ciò i due OS risultano colmi di bug e rallentamenti e necessitano, pertanto, dell’apporto di ulteriori modifiche e migliorie. Nick Lee, sviluppatore del progetto, ha pubblicato immediatamente sul proprio canale ufficiale di YouTube i video relativi ai due differenti sistemi operativi installati, vale a dire Windows 95 ed Mac OS 7.5.5.

L’opera compiuta è davvero interessante, vista e considerata la fama della società gestita da Tim Cook di costruire device difficili da hackerare o da personalizzare a proprio piacimento mediante il modding. Per quanto riguarda i requisiti minimi, invece, l’orologio intelligente si difende bene a livello hardware rispetto ai primi PC, montanti proprio il famoso sistema operativo di Microsoft.

Esso, infatti, è dotato di un processore “Apple S1” da 0.520 GHz (32 bit) a 28 nm, prodotto da Samsung, 8 GB di memoria flash, 512 MB di memoria RAM, touchscreen capacitivo e multi-touch, bluetooth, NFC e Wi-Fi. Il display è Retina OLED flessibile 272 x 340 pixel da 1.32 pollici (326 ppi), per quanto concerne la versione con cassa da 38 mm e Retina OLED flessibile 312 x 390 px da 1.5 pollici (326 ppi), per quanto riguarda il modello con cassa da 42 mm. Il peso è di 25 grammi per la prima versione e 30 grammi per la seconda.

Come installare Windows 95 e Mac OS su Apple Watch

Per chi volesse seguire le orme dell’intrepido sviluppatore, ecco il link (https://goo.gl/ETFDWE) con la procedura relativa all’istallazione dei due sistemi operativi (versione desktop) per lo smartwatch della società con sede a Cupertino.

Vi ricordiamo, inoltre, che Apple proprio nel corso della scorsa settimana ha annunciato che il suo orologio intelligente funzionerà presto in totale autonomia rispetto ad iPhone. Vi consigliamo, dunque, se non siete esperti del settore, di non procedere con il cambio del sistema operativo, per evitare ogni tipo di problema relativo a rallentamenti o malfunzionamenti del dispositivo.