GucciGram

La moda e l’arte si incontrano su Instagram. Alessandro Michele rivoluziona il mondo della moda e lo fa attraverso il progetto #GucciGram, nel quale talenti del web, illustratori e creatori di immagini di tutto il mondo vengono invitati ad immaginare opere che raffigurano i motivi Gucci Blooms e Gucci Caleido.

Il giovane talentuoso Michele propone questo nuovo progetto, rispettando tradizione e contemporaneità.

Il risultato di questo progetto non è altro che una raccolta caratterizzata da una libertà creativa e il direttore Alessandro Michele è stato in grado di interpretare le nuove stampe di Gucci e di esprimere le proprie visioni personali, attraverso i prismi stilistici d’elezione. Le stampe Gucci Blooms e Caleido assumono il proprio ruolo, alle volte in modo armonico, altre in maniera contraddittoria.

Vi sono creatori che si sono ispirati all’opera di pittori mentre altri si sono ispirati a noti personaggi di cartoni animati, di animazioni surreali o di messaggi satirici.

L’effetto ha dato vita ad un’esplosione pop-culturale fatta di diversi punti di vista, provocatoria, interessante e anche, per certi aspetti, divertente.

I partecipanti più noti sono Kalen Hollomon che ha esposto presso Colette a Parigi, Noah Kalina il cui libro Cabin Porn è diventato un New York Times bestseller e Amalia Ulman le cui opere sono state recentemente esposte al Frieze di London ma tra i volti sconosciuti spunta Chris Rellas, uno studente americano di soli 19 anni. Tutti questi artisti hanno in comune un grandissimo seguito su Instagram.

Leggi anche:  Instagram integra Whatsapp e lancia alcune novità tra cui client beta iOS e Regram

La rivoluzione è dunque in atto e sta spopolando su Instagram!

#GucciGram è un punto di partenza per raccontare storie differenti unite dalla stessa grande libertà. Oggi la creatività nasce e trova spesso la sua voce nei media digitali, una risorsa vitale per la cultura visuale. Con le sue stampe #GGBlooms e #GGCaleido, Gucci sottolinea la nostra realtà culturale. Oggi tutti siamo su Internet, tutto il tempo, e anche il modo di fruire l’arte visiva è cambiato“.

Queste le parole pubblicate in un post di Gucci sul proprio profilo Instagram e continua affermando che “per visitare un museo basta aprire Instagram sui nostri smartphones e abbiamo un accesso immediato e intimo con artisti e fotografi brillanti in tutto il mondo #GucciGram nasce in questa collisione culturale. Gli artisti che Alessandro Michele ha scelto hanno tutti approcci diversi a Instagram, ma in comune hanno l’abilità di usare Internet per disseminare nuove forme di creare immagini“.