blackberry
John Chen, CEO di BlackBerry

Il CEO di BlackBerry John Chen ha dichiarato in un’intervista tenutasi durante il Waterloo Innovation Summit che l’azienda è sempre più intenzionata a ritornare al periodo in cui “possedere un BlackBerry era un onore”.

Durante l’incontro John Chen ha dichiarato che l’azienda ha intenzione di rilasciare in futuro un dispositivo che possa riconquistare l’affetto dei consumatori. E quale potrebbe essere questo dispositivo, se non il BlackBerry Venice di cui si è tanto parlato ultimamente? Il device, il primo del produttore con sistema operativo Android, è stato al centro di leak e rumors nelle ultime settimane, e da quel poco che abbiamo avuto modo di vedere sembra veramente una ventata d’aria fresca in un mercato ormai stagnante.

L’azienda ha intenzione di risalire il baratro in cui è sprofondata già da diversi anni, e secondo Chen l’unico modo per riuscirci è quello di riacquistare quella “sensualità” tipica di BlackBerry, che rendeva l’azienda attraente agli occhi dei consumatori fino al 2007. Non sono mancate le allusioni a Apple durante il meeting, presa come punto di riferimento al giorno d’oggi per indicare un prodotto diventato ormai uno status symbol.

Leggi anche:  Samsung Galaxy S9, le ultime notizie aggiornate ad oggi

Lo slider del BlackBerry Venice potrebbe riportare in auge la tastiera fisica nel mondo degli smartphone, vero punto di forza dei dispositivi dell’azienda canadese in passato. Chen ci tiene però a precisare che la compagnia non ha assolutamente intenzione di abbandonare BlackBerry 10 in futuro, e che continueranno a puntare sulla sicurezza e sulla versatilità del loro sistema operativo. Il BlackBerry Venice, anche se non è stato specificatamente nominato durante il meeting, potrebbe essere presentato da un momento all’altro nel corso delle prossime settimane.