gsmarena_001

Samsung, in seguito alla presentazione ufficiale del Galaxy S5, sta attraversando un momento di difficoltà nella produzione delle componenti base per il nuovo device, in particolare nel produrre i lettori per le impronte digitali

Il componente, per chi non lo ricordasse, venne inizialmente introdotto da Apple nell’iPhone 5S, per questo motivo, Samsung si è sentita quasi costretta nell’introdurlo nel nuovo device, ma, per evitare di dipendere dalle altre aziende, ha deciso di produrlo in prima persona con le difficoltà di produrne più di 10 milioni entro la fine del 2014.

Proprio la necessità di disporne in quantità così elevate sembra essere un grande problema per Samsung, secondo gli ultimi rumors infatti sembra che l’azienda abbia sottostimato la produzione e, per riuscire a risolvere la questione, è pronta a stringere un accordo commerciale con Crucialtec, azienda leader nella produzione di trackpad e, naturalmente, di lettori per le impronte digitali.

Una situazione a dir poco imbarazzante che, ovviamente, Samsung vorrà risolvere al più presto per non incorrere in ritardi di produzione.

via