Samsung Galaxy Note II, abbiamo provato il phablet Samsung grazie a Globalworkmobile.com che ringraziamo ancora una volta per consentirci di provare ogni settimana uno smartphone per voi.

Il Note II un ufficio portatile dalle dimensioni generose che a diversi mesi dal lancio ufficiale potete trovare ad un ottimo prezzo. Il grande display consente non solo di essere usato come postazione mobile per chi lavora ma anche come una mini console per gli appassionati di giochi. Samsung, con questo phablet, ha pensato veramente a tutti dotandolo, come con tutti i suoi top di gamma, di molto software proprietario in maniera meno invasiva di quanto fatto sul Galaxy S4.

Confezione.

Nonostante il display da 5,5 pollici la confezione è contenuta nelle dimensioni. Al suo interno troviamo la classica dotazione con lo smartphone, il cavo dati, l’alimentatore, le cuffie in ear, la batteria da 3100 mAh e la manualistica. Ottima la durata della batteria che affronta la giornata senza paura arrivando fino a sera tarda con ancora il 30/40% di carica. Una delle poche che consente questo e anche se l’amperaggio è molto elevato la ricarica dura un paio d’ore.

Il vero Plus di questo “telefono” è la S Pen che troviamo integrata perfettamente nel case del phablet e che merita un discorso a parte.

Unboxing

Dimensioni.

Quando Samsung ha presentato il suo predecessore, il Note, si gridò quasi allo scandalo per le dimensioni del display e gli addetti ai lavori parlarono solo di una ricerca di stile. Il successo, invece, fu grande e ancora maggiore è stato quello di questo Note II. Rispetto al suo predecessore, il Galaxy Note II, nonostante abbia un display più ampio è meno largo di circa 3 millimetri. Le dimensioni totali sono di 151.1 x 80.5 x 9.4 millimetri. Il peso è di 182.5 grammi. L’allungamento del display ha portato la risoluzione a 16:9 migliorando la presa con una mano e nel contempo ingrandendo la diagonale del display.

Poco convincenti i materiali utilizzati, che non rendono giustizia ad un tale gioiello della tecnica, veramente molto cheap.

Aspetto.

Display da 5,5 pollici, protetto da un Gorilla Glass 2, super AMOLED HD con risoluzione 720×1280 e una densità di 267ppi. Nella parte anteriore troviamo un sensore di luminosità, di prossimità e il LED delle notifiche. La fotocamera frontale da 1,9Mpx può girare video HD. In basso abbiamo i classici tasti Samsung con un tasto fisico più i due, posti ai lati, a sfioramento. Ottima la visibilità alla luce diretta nonostante sia un AMOLED. Sui due bordi laterali sono posizionati il pulsante di accensione/spegnimento e i tasti per la regolazione del volume. Sulla parte superiore troviamo il jack audio da 3.5 millimetri e il secondo microfono per la soppressione dei rumori ambientali mentre sulla parte inferiore c’è la porta microUSB, il microfono principale e l’alloggiamento per la S Pen. Sul retro troviamo la fotocamera da 8 Mpx con autofocus e flash led e l’altoparlante.

Hardware

Il Galaxy Note II è dotato di un processore Exynos 4412 quad core Cortex A9 da 1.6 GHz, 2GB di memoria RAM e 16GB di memoria integrata, 10.36 quella disponibile, espandibile con microSD fino a 64GB. Ottima la velocità e la fluidità del sistema.

La fotocamera posteriore è da 8 megapixel con sensore BSI, flash LED, HDR e sistema di messa a fuoco automatica. L’interfaccia utente è completamente personalizzata da Samsung con diverse funzionalità quali scatto migliore, volti migliori, rilevamento volti e panorama. I video hanno una risoluzione massima full HD a 1080p e possono essere registrati anche in slow motion e movimento rapido, a 480×720 nel primo caso, a 1080p nel secondo.

La qualità della fotocamera e della videocamera è eccellente, si vede che Samsung produce anche fotocamere digitali, non siamo ai livelli dell’S4 ma ci manca poco. La registrazione dei video consente uno zoom con una messa a fuoco molto rapida. Qui potete vedere la prova video.

20130628_140423

Software.

Il Galaxy Note II è basato sulla versione software 4.1.2 Jelly Bean personalizzato con l’interfaccia utente TouchWiz di Samsung.

Screenshot_2013-07-09-17-04-49

Sono molte le impostazioni tra le quali sono da annoverare la possibilità di esclusione delle notifiche in orari predefiniti, standby intelligente e rotazione intelligente, veramente comoda ed efficace, che permette al device di capire se abbiamo la testa inclinata per evitare il passaggio del display alla modalità orizzontale quando, ad esempio, siamo stesi. Personalizzabile anche il blocco schermo. Troviamo, inoltre, diverse funzioni che sfruttano il movimento del device (ormai classiche per i dispositivi Samsung di fascia alta) e la possibilità di attivare l’ottimizzazione dell’utilizzo del device con una sola mano.

Connettività.

Sono supportate le reti quadribanda GSM/GPRS/EDGE e quadribanda UMTS/HSPA+ a 21Mbps (HSDPA 21Mbps/HSUPA 5.76Mbps). La Vodafone commercializza anche una versione LTE a 100Mbps/50Mbps. Presente il Wi-Fi 802.11b/g/n dual band (2.4 e 5 GHz), Wi-Fi hotspot, S Beam, WiFi Direct, DLNA, Bluetooth 4.0 (Apt-X Codec), tecnologia NFC, USB 2.0 high speed (solo MTP), HDMI via MHL ed USB Host. Il Galaxy Note II integra inoltre accelerometro, giroscopio, barometro, bussola e ricevitore aGPS/Glonass.

Browser.

Ottimo il browser web, molto rapido nel caricamento e nella renderizzazione delle pagine e non si sente la necessità dell’utilizzo di altri browser come Chrome. Nessun tipo di problema per quanto riguarda pinch to zoom e pan veloce. Essendo basato sulla versione Jelly Bean di Android manca il supporto al flash player (installabile tramite APK). Possibile la visualizzazione delle pagine in modalità desktop.

Multimedialità.

Il player riproduce qualunque tipo di file video senza problemi compresi i DivX. È possibile avere un’anteprima dei capitoli automatica di ogni video e continuare la visualizzazione in modalità “popup”, possibile anche per il browser, liberamente ridimensionabile e posizionabile sul display, anche mentre utilizziamo altre applicazioni. Il player audio offre diverse modalità di ricerca di un brano, un comodo equalizzatore e la riproduzione dei brani tramite DLNA.

Parte telefonica e messaggistica.

Decisamente buona la parte telefonica con buona qualità dell’audio percepito dal nostro interlocutore. Il vivavoce è abbastanza potente sia in chiamata che quando si ascolta la musica. Per quanto riguarda la messaggistica, oltre ai tradizionali SMS ed MMS abbiamo un buon client email che permette la gestione delle cartelle IMAP e la visualizzazione dei messaggi in formato HTML. Le dimensioni del display consentono una completa panoramica del messaggio evitando molti spostamenti con le dita. Tramite la S Pen è possibile rispondere ad SMS, email e qualunque altra app che utilizzi una tastiera, scrivendo a mano libera. La tastiera è precisa, grande e personalizzabile. Visualizza i numeri in prima funzione ed è molto veloce e precisa. Presente l’inserimento vocale, anche offline, e la tastiera “swipe” con possibilità di scegliere tra tastiera QWERTY e 3×4.

Conclusioni e giudizio.

Il Samsung Galaxy Note II è un dispositivo ottimo sia nell’utilizzo quotidiano che in quello lavorativo. Le dimensioni generose seppure studiate per non incidere sull’utilizzo si sentono e si vedono. Questo per un verso è positivo perché navigare su internet, utilizzare l’ottima tastiera, giocare, scrivere con la S Pen è reso tutto più semplice ed agevole. Per un altro verso può risultare negativo in particolare se si passa molto tempo al telefono, consiglio l’uso delle cuffie (pessime quelle in dotazione), o se si hanno tasche molto piccole. Devo dire che l’ho portato in tasca senza problemi, forse le tasche dei miei pantaloni sono abbondanti, si sente ma non in maniera eccessiva.

Molto negativo il mio giudizio sull’aspetto estetico che ricorda molto i cosiddetti cinafonini, veramente deludente da questo punto di vista, peccato.

Per il resto il giudizio è positivo praticamente in tutto, tastiera, browser, parte telefonica, GPS, fotocamera tutto di grande qualità. L’interfaccia proprietaria Samsung la Nature UX ormai è nota praticamente a tutti e il suo utilizzo è semplice e intuitivo.

In definitiva il giudizio è molto positivo e promuovo a pieni voti il Galaxy Note II che ha la sola pecca dell’estetica. Se siete orientati all’acquisto di un phablet il Note II è sicuramente da prendere in considerazione dato che lo potete trovare anche ad un ottimo prezzo visto l’imminente arrivo del Note III.

P.S.

Non ho approfondito il discorso sulla S Pen perché farò un focus dedicato.