Nothing, Phone (1), Carl Pei

Il nuovissimo Nothing Phone (1) si sta prepotentemente affacciando sul mercato. Nonostante l’evento di presentazione sia fissato per il 12 luglio, la campagna mediatica per lo smartphone è già partita e sta mostrando tutti i punti di forza del device.

Sicuramente, l’interesse verso il Nothing Phone (1) è legato anche al suo particolare design. Più volte l’azienda ha sottolineato che la scocca del dispositivo sarà trasparente, permettendo a tutti di guardare le componenti interne.

Si tratta di una scelta stilistica che ricalca quanto fatto con le cuffie Ear (1) ma portato ad un nuovo livello. Infatti, uno smartphone ha uno spazio maggiore a disposizione e questo ha permesso agli ingegneri di realizzare soluzioni innovative.

 

Nothing Phone (1) mostra la Glyph Interface, il sistema di notifica composto da strisce LED poste sul retro del deivce trasparente

Ecco quindi che la scocca posteriore di Nothing Phone (1) sarà impreziosita da un sistema di illuminazione a LED denominato Glyph Interface. Le strisce LED sono quattro, due avvolgono la fotocamera e il sistema di ricarica wireless mentre le altre due sono posizionate in diagonale nella parte alta e in verticale nella parte bassa.

Grazie a questa particolare configurazione che ricorda un Glifo, lo smartphone potrà simulare dei giochi di luce con flash sincronizzati ad ogni suono. Che si tratti della notifica di chiamate, messaggi o dello smartphone sotto ricarica, le luci lampeggeranno per avvisare gli utenti.

Sarà possibile personalizzare i giochi di luce per notificare l’arrivo di chiamate importanti o anche per brillare in un determinato modo quando il telefono è in modalità silenziosa. Inoltre, sarà possibile settare il sistema per lo spegnimento automatico delle luci per evitare che si accendano durante la notte.

Alessio Amoruso
Economics & Marketing Student, Tech enthusiast, Star Wars Fan and Blogger