prezzi benzina europa

A causa del conflitto in Ucraina, la Russia, terzo produttore mondiale di energia nel 2019, ha interrotto le forniture di gas naturale a molte nazioni europee. Nel frattempo, le sanzioni contro la Russia hanno anche separato molti europei da una delle principali fonti di benzina.

Di conseguenza, i prezzi del gas nelle principali economie europee sono significativamente più alti che negli Stati Uniti. I cittadini tedeschi, ad esempio, stanno acquistando gas a 7,89 dollari per gallone a partire dal 6 giugno. Nel Regno Unito, in Spagna e in Francia e Italia, i prezzi alla pompa sono intorno i 9 dollari. I prezzi sono particolarmente alti anche in Scandinavia: $ 9,33 in Svezia, $ 10,13 in Finlandia, $ 10,32 in Danimarca e $ 10,82 in Norvegia.

Il capo della ricerca della British Conservative Alliance, Connor Tomlinson ha dichiarato al Daily Wire che la “caduta dell’America come principale esportatore” ha spinto la Gran Bretagna a fare affidamento sulla Russia e su altre potenze ostili.

Se Trump fosse ancora in carica e il nostro Primo Ministro fosse meno obbligato ai lobbisti verdi, non dubito che avremmo firmato un accordo per garantire petrolio e gas più puliti e affidabili“, ha osservato Tomlinson.

A partire da giovedì, i prezzi medi nazionali del gas negli Stati Uniti sono di $ 4,97 per gallone. In California, che ha normative particolarmente severe sul consumo di gas, il costo per gallone è di $ 6,40. Tuttavia, negli Stati Uniti, i prezzi del gas sono più che raddoppiati da quando il presidente Biden è entrato in carica.

La situazione in Europa

Allo stesso modo, il segretario all’Energia Jennifer Granholm ha affermato che l’aumento dei prezzi del gas è un “punto esclamativo” per la transizione dai combustibili fossili.

L’Europa ha generalmente un livello di regolamentazione sui combustibili fossili più elevato rispetto agli Stati Uniti. A partire dal 2018, il Regno Unito tassa la benzina per uso stradale a $ 3,49 per gallone. In Germania, Francia e Spagna, i conducenti pagano $ 2,86, $ 2,73 e $ 1,99 per gallone, secondo i dati dell’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE).

Tomlinson ha aggiunto che sebbene i prezzi del gas in Gran Bretagna siano sempre stati più alti che negli Stati Uniti, una serie di decisioni politiche negli ultimi due decenni ha aggravato il problema.

“Abbiamo abbandonato la produzione nazionale di gas nel Mare del Nord dopo un picco nel 2000”, ha spiegato Tomlinson. “Siamo diventati importatori netti nel 2005 e tasseremo doppiamente le nostre fonti energetiche con un’imposta sul valore aggiunto, qualcosa che i Brexiteers avevano promesso di demolire una volta che avessimo lasciato l’UE, ma non ci sono riusciti“.

Sebbene la tassa sul carburante sia stata abbassata (circa $ 0,24 al gallone) all’inizio di quest’anno, le pressioni inflazionistiche hanno portato a un aumento delle tasse funzionali, il che significa che i conducenti stanno ancora pagando un prezzo superiore ai livelli pre-pandemia.

FONTEussanews.com
Avatar
Tech addicted, gamer ed editor su tecnoandroid.it