Nave cargo della Lidl ribalta oltre 5000 prodotti di plastica in mare

Migliaia di oggetti a mare sono stati identificati per la prima volta a febbraio sulle rive del canale della Manica, e ad oggi sono state raccolte 5.000 bottiglie di plastica dalle spiagge della costa occidentale dell’isola.

Sebbene la nave non fosse di proprietà di Lidl, non ci è voluto molto agli isolani per capire a quale catena fossero associati i prodotti.

Anche se la nave non è di proprietà o gestita da Lidl, eravamo profondamente preoccupati nell’apprendere dell’incidente e prendere estremamente sul serio i nostri impegni per affrontare i rifiuti di plastica“, ha affermato un portavoce della Lidl.

Comprendiamo anche l’onere che ciò avrà gravato sulle comunità che sono state direttamente colpite dalla fuoriuscita e vogliamo aiutare con le operazioni di bonifica“.

I prodotti stavano per essere commercializzati sugli scaffali in Spagna quando il container è caduto in mare.

I bagnini di Guernsey hanno recuperato spazzolini da denti, bottiglie d’acqua Avant e bottiglie di struccante dalle spiagge dell’isola.

Sam Reoch, il fondatore del gruppo Facebook Found on the Beach a Guernsey (Beachcombers), ha affermato di aver raccolto la maggior parte dei prodotti, ma potrebbero essercene alcuni rimasti in aree difficili da raggiungere.

‘Sono sicuro che ne vedremo di più ancora per un po’, a seconda delle maree e delle condizioni meteorologiche. Purtroppo ora gli oggetti si stanno rompendo, trasformandosi in inquinamento da plastica.

Nonostante gli sforzi, molta plastica è rimasta in mare

“Molte altre persone si sono unite ai nostri sforzi quando hanno sentito della fuoriuscita. Nel complesso, abbiamo fatto davvero la differenza“, ha affermato la signora Reoch.

La plastica può impiegare centinaia di anni per decomporsi completamente, ma prima che ciò accada si disgregherà gradualmente in microplastiche, mettendo in pericolo la vita marina.

Agriculture Countryside & Land Management Services è stato informato del lavaggio degli articoli e in risposta sono state eseguite ulteriori pulizie della spiaggia.

States Works ha raccolto circa 70 sacchi di rifiuti aggiuntivi che erano stati lasciati dai cassonetti pubblici dopo la pulizia volontaria della spiaggia.

“Guernsey è molto fortunato ad avere un gruppo volontario di addetti alle pulizie di spiaggia che hanno svolto un lavoro fantastico nello sgombero di molti oggetti“, ha affermato un portavoce di ACLMS.

FONTEhttps://guernseypress.com/news/2022/03/23/lidl-confirms-washed-up-plastic-products-came-from-cargo-spill/
Avatar
Tech addicted, gamer ed editor su tecnoandroid.it