Anche nelle settimane precedenti TIM ha modificato parte dei suoi listini commerciali, imponendo al pubblico una serie di rincari sui prezzi. In linea di continuità con l’operato del recente passato, anche in questa circostanze le rimodulazioni sui costi riguardano in particolar modo i vecchi abbonati con un piano attivo per la telefonia mobile.

 

TIM, un costo extra di 2 euro per queste promozioni

Nel dettaglio, TIM ha deciso di imporre aumento di prezzo per i clienti che in passato hanno sottoscritto offerte legate alla portabilità del numero da altro operatore. Le tariffe interessati dalla modifica dei listini sono le seguenti: TIM Supreme, la Five IperGo e la Iron.

Alcuni abbonati con all’attivo queste tariffe dovranno ora spendere 2 euro ogni trenta giorni. I costi per il rinnovo sono stati modificati in automatico di TIM. A differenza delle precedenti occasioni il provider ha garantito una sorta di compensazione agli utenti interessati.

I clienti che hanno subito la rimodulazione dei costi infatti hanno ricevuto sempre in automatico dal gestore italiano una soglia extra di 20 Giga per la navigazione in rete. I 20 Giga si aggiungono ovviamente sulla quota internet già prevista dalle singole ricaricabili.

Le rimodulazioni dei listini allo stato attuale sono previste solo per i vecchi clienti. Così come gli altri operatori, invece, anche TIM assicura un bonus a tutti i nuovi clienti. Il gestore prevede prezzi bloccati almeno nel primo semestre per il rinnovo delle offerte. Chi attiva una SIM, quindi, almeno nei primi sei mesi non potrà ricevere alcuna rimodulazione unilaterale dei costi.