truffe onlineSoprattutto nell’ultimo periodo, nel nostro Paese sta prendendo sempre più importanza una truffa molto pericolosa che sta letteralmente facendo impazzire migliaia di correntisti. Quest’ultima viene applicata tramite il mail phishing, e sta colpendo in maniera particolare i correntisti di banche italiane molto rinomate, come Intesa Sanpaolo, Unicredit e BNL.

Le diverse mail che vengono inoltrate agli utenti vengono inviate mediante delle tecniche ben precise. Una di queste è quella di copiare in maniera identica la pagina principale del nostro home banking. In questo modo sarà praticamente un gioco da ragazzi per i truffatori riuscire a rubare i dati personali di qualsiasi utente che abbiano un conto aperto in banca.

Dunque, il metodo risulta essere semplice ed immediato, anche perché all’interno delle mail che sono state inviate il truffatore invita l’utente a sbloccare il suo account tramite l’invio di un link che gli viene fornito. Ed è proprio nel momento in cui andiamo a cliccare su questo link che la loto trappola incomincia ad essere decisiva.

Truffa online, correntisti in crisi: scopriamo di seguito cosa fare

Infatti, nel momento in cui andiamo a cliccare sul collegamento che ci è stato dato all’interno della mail, l’utente verrà direttamente reindirizzato alla pagina fake della sua banca. Nonostante sia estremamente ben fatta, ci sono alcuni particolari che non combaciano con quella originale, ma, purtroppo, molte vittime ci cascano ugualmente.

Quindi, andando a chiudere il quadro, com’è possibile difendersi da queste truffe? La maniera migliore par farlo è quella di prestare la massima attenzione quando si verificano queste situazioni e andare a controllare sempre e comunque che il mittente sia reale o meno. È comunque importante specificare che la banca difficilmente invierà mail di questo tipo. Quindi, nel dubbio, eliminatele.