windows-10-google-falla-sicurezzaI dissapori tecnici creatisi tra l’ecosistema Windows 10 ed i giochi si risolvono con l’arrivo delle patch di maggio. Picchi d’uso irregolari del microprocessori e performance molto discoste dal previsto e spesso insufficienti saranno presto un lontano ricordo in virtù dell’applicazione delle ultime modifiche. A partire da giorno 11 maggio 2021, infatti, è in programma il roll-out di un pacchetto correttivo che dovrebbe risolvere in tutto e per tutti i problemi creatisi con il rilascio del package precedente.

 

Windows 10 fa pace con i giochi dopo l’arrivo della nuova patch correttiva

Da diverse settimane il rilascio del nuovo aggiornamento Windows 10 è in mano agli Insider del circuito Preview in categoria C, ovvero nella sezione patch opzionali correttive che non applicano fix di sicurezza. La versione di anteprima non viene quindi installata in modo del tutto automatico ma si deve procedere manualmente forti di potenziali avvisaglie di instabilità dovute ad un codice non ancora ben ottimizzato.

Ci si trova quindi nella situazione di dover attendere l’arrivo della patch Windows 10 che, come detto, è già in via di rilascio attraverso il sistema OTA di Windows Update. La patch si riconoscerà per la presenza del codice identificativo KB5001391, sia per la versione 2004 sia per la 20H2. Il motivo addotto all’errore iniziale è relativo alla compresenza di due thread che cercano di accedere allo spazio di memoria condiviso in alta priorità con conseguenti problemi di performance anche per i PC più potenti.

Il changelog cita inoltre la risoluzione di due ulteriori problemi importanti relativi ad un consumo anomalo di memoria RAM per opera del processo lsass.exe e la mancata riproduzione dei video su monitor con collegamento a GPU integrata impostata su decodifica hardware.