luce e gas

Una delle paure più grandi di tutti gli italiani è senza dubbio la bolletta della luce a fine mese, gli importi presentati dai vari fornitori sono spesso nutriti e gravosi per spalle dei vari nuclei famigliari, i quali sono obbligati ad un’attenta campagna di gestione delle risorse economiche in modo da poter pagare per tempo quanto dovuto e non incorrere poi in fastidiosi distacchi o diffide.

Ovviamente tutto ciò, in questo periodo di pandemia a maggior ragione, mette in primo piano l’obbiettivo risparmio, unica vera arma a favore degli utenti che consente di abbassare quanto dovuto da pagare a fine mese.

Ovviamente per risparmiare, la base fondamentale è l’attenzione, dal momento che altri stratagemmi sono palesemente distanti dalla legalità.

Alcuni utili consigli

Partendo appunto dal fattore attenzione, il primo consiglio che vogliamo darvi è quello più scontato ma anche il più efficace, parliamo infatti dell’usare la luce solo quando realmente necessaria, spegnendo non appena finito, a maggior ragione ora che godremo di una illuminazione naturale per più ore durante il giorno, questa attenta gestione ottimizzata dell’illuminazione offrirà degli ottimi benefici alle vostre bollette.

Passiamo ora ad un piccolo dettaglio molto trascurato ma che reclama la sua fetta di responsabilità, parliamo degli strumenti elettronici, da spegnere completamente una volta non necessari e non messi in stand-by, dal momento che tale modalità non abbassa granché i consumi.

In ultima istanza, vi consigliamo vivamente di passare ad una illuminazione a basso consumo, dal momento che nell’arco dell’anno, vi ripagherà dell’investimento a suon di risparmio in bolletta.