truffa Inps phishing

In questi ultimi giorni è stata riscontrata una nuova truffa ai danni degli utenti. Si tratta in particolare di una truffa di tipo phishing e che sfrutta alcune false e-mail all’apparenza provenienti dall’ente INPS e che promette dei rimborsi fiscali. Proprio con questo pretesto, i malintenzionati tentano di trarre in inganno le proprie vittime.

 

Una nuova truffa phishing tenta di trarre in inganno gli utenti con false e-mail provenienti dall’Inps

Una nuova truffa di tipo phishing rischia purtroppo di far cadere intrappola numerose persone. Come già accennato, è stato infatti individuato l’arrivo di una finta e-mail apparentemente proveniente dall’INPS. Nello specifico, nel messaggio viene comunicato al malcapitato che è riservato un rimborso fiscale di 200 euro. Proprio in questo modo, i truffatori possono riuscire ad attirare l’attenzione e ad ingannare le vittime.

blank

A far sembrare più realistica l’e-mail, è stato infatti collocato anche il logo dell’INPS. Il numero della fattura indicato è ADE /P881P254 e, in aggiunta, è stato inserito anche un link. Nel messaggio viene incitato il malcapitato a cliccare su quest’ultimo e ad inserire i propri dati personali e soprattutto bancari per poter ricevere il falso rimborso. Nonostante questo, ci sono però alcuni piccoli indizi che possono facilmente svelare la truffa. Il testo presente nell’e-mail, ad esempio, è chiaramente scritto senza alcuna punteggiatura e con una errata formattazione. Oltre a questo, è poi possibile notare che il link indicato nel messaggio rimanda non al dominio del sito dell’Agenzia delle Entrate ma ad altri domini molto sospetti, ovvero inpsagenziarimbors.site44[.]com e agenziaentrategovit.lowhost.ru.

VIAcybersecurity360.it