Coronaviruscontagi oggi, 11/9/2020, superano quota 1’600, fermandosi nello specifico a 1’606 casi, con in parallelo una crescita anche delle terapie intensive in tutta Italia, circa +11, sebbene comunque risulti essere più limitata rispetto a quanto si sarebbe potuto aspettare.

Stando ai dati recentemente diffusi dal Ministero della Salute, a fronte di 98’880 tamponi processati nel corso delle ultime 24 ore, i nuovi contagi da Covid-19 in Italia sono stati 1’606, contro i 1597 circa di ieri e circa 5000 tamponi in meno. I guariti sono cresciuti di 547, mentre i decessi registrati sono stati 10 (in linea con il risultato di ieri). Le terapie intensive sono aumentate di 11 unità.

Attualmente in tutta Italia abbiamo 175 persone ricoverate in intensiva34’743 in isolamento domiciliare, mentre salgono a 1’849 i ricoverati con sintomi. Gli attualmente positivi sono complessivamente 36’767. Dall’inizio della pandemia, invece, i contagi totali sono 284’796, tra questi sono conteggiati i 212’432 guariti, e 35’597 decessi.

 

Contagi 11/9/2020: i dati per regione

 

La Lombardia è come al solito la regione più colpita, supera i 102’000 contagi con una crescita di +257 nuovi casi. Il nord Italia resta in linea con quanto raccontato in precedenza, da segnalare +152 in emilia romagna, +147 in Toscana e +173 in Veneto. Molto buona, almeno relativamente, la situazione in Piemonte, viene registrata una crescita pari a 57 unità.

Preoccupante è, infine, l’incremento di nuovi casi nel sud del nostro paese, il Lazio tocca +148, la Campania raggiunge +140, mentre la Sicilia supera quota 100, fermandosi a +104. Nel corso della giornata odierna, nessuna regione ha fatto registrare 0 contagi, solamente la Valle d’Aosta un +3, Molise +4 e Calabria +8.

Per evitare una crescita smisurata di contagi, raccomandiamo sempre distanziamento e mascherina, evitate gli assembramenti.