Postepay: la nuova truffa vi ruba denaro, Poste Italiane non c'entra nulla

Gli utenti che sono titolari di una Postepay possono incorrere in alcune problematiche che però, precisiamo, non sono causate dalla carta. In questo caso il supporto messo a disposizione da Poste Italiane risulta uno dei più sicuri al mondo, anche se qualcuno spesso ne utilizza il nome per dar vita a vere e proprie truffe.

Nell’ultimo periodo i tentativi di phishing si sono moltiplicati, e sono arrivati sia tramite chat che tramite e-mail. L’obiettivo è chiaramente è quello di far credere alle persone di dover reinserire necessariamente i propri dati all’interno di un form dell’azienda. L’obiettivo è solo quello di derubarli di questi ultimi, in modo da poter accedere ai loro conti in seguito prosciugandoli.

 

Postepay: ecco la nuova truffa come articolata per ingannare gli utenti

Egregio Cliente di Poste Italiane,

Siamo spiacenti di informarla che abbiamo deciso di sospendere le sue operazioni sul sito delle
Poste visto che lei ha ignorato la precedente richiesta di confermare la sua identità.

Per poter riutilizzare la sua carta Postepay / Conto Bancoposta, si prega di confermare
immediatamente le informazioni rilasciate sul nostro sito al momento della sua registrazione.
La procedura può essere completata cliccando sul link sottostante, che la porterà sul nostro
sito nella sezione dedicata alle verifiche.

Le ricordiamo che finché la verifica non viene effettuata, lei non sarà in grado di effettuare:

  • Effettuare prelievi al bancomat o su POS.
  • Effettuare ricariche, bonifici ed operazioni di PostaGiro.
  • Effettuare pagamenti online o su POS.

Ci dispiace per il disagio arrecato!

Servizio Assistenza di Poste Italiane 2018