Nonostante il periodo di crisi dovuto alla pandemia globale, Apple ci tiene a non abbandonare i propri utenti. Nelle prime ore della giornata, infatti, il colosso tecnologico di Cupertino ha rilasciato degli aggiornamenti molto importanti sia per il sistema operativo macOS (10.15.4) che per watchOS (6.2.1).

In entrambi i casi l’aggiornamento ha risolto alcuni bug che, da diverso tempo, non permettevano un corretto utilizzo del servizio FaceTime. A quanto pare, infatti, nel momento in cui ci connetteva in chiamata con utenti in possesso di Device più vecchi, iOS 9.3.6 o inferiore e macOS 10.11.6 o inferiore, l’applicazione andava in crash. Scopriamo quindi di seguito le novità nel dettaglio.

Apple: aggiornamenti di stabilità per macOS e watchOS

Iniziamo da watchOS. Nel caso del sistema operativo per Apple Watch, purtroppo non c’è da segnalare nessuna novità se non la risoluzione del bug sopra citato. Nelle note dell’aggiornamento, infatti, è possibile leggere : “Risolto un problema per cui i dispositivi con watchOS 6.2 non potevano partecipare a chiamate audio FaceTime insieme a dispositivi con iOS 9.3.6 e versioni precedenti o OS X El Capitan 10.11.6 e versioni precedenti.”

Per quanto riguarda macOS, invece, le novità sono molteplici. Oltre alla risoluzione del bug di FaceTime, quindi, è stato risolto il problema della password nell’utilizzo di Office 365 e quello delle porte USB-C che, in alcuni casi, diventavano inutilizzabili. Nello specifico, invece, l’aggiornamento 10.15.4 di macOS Catalina risolve anche un problema su MacBook Air che causava dei blocchi quando venivano collegati display esterni 4K o 5K.

Entrambi gli aggiornamenti sono scaricabili già da questo momento attraverso le apposite impostazioni su Mac ed Apple Watch.