Xiaomi, Mi, hardware, logo

Secondo alcuni nuovi rumor provenienti dalla Cina, sembra che Xiaomi sia intenzionata a lanciare dei nuovi dispositivi. Questa volta però non si tratta di smartphone o wearable ma di tablet.

Il settore dei tabet Android è sempre stato molto altalenante ed infatti ultimamente è stato lasciato a se stesso. I nuovi prodotti non vengono presentati spesso e di conseguenza si registrano cali nelle vendite. Tuttavia Xiaomi ha intenzione di tornare a credere nei tablet.

La conferma arriva direttamente dal Senior Product Director Li Chuangqi che ha risposto ad alcune domande sulla questione. Il Dirigente ha confermato che l’azienda ha dei piani futuri senza scendere troppo nello specifico.

I tablet per Xiaomi non sono morti!

Gli ultimi tablet di Xiaomi risalgono al “lontano” 2018 con la famiglia Mi Pad 4 composta da due device, quello base il Plus. Entrambi potevano contare su un SoC Qualcomm Snapdragon 660 affiancato da 4GB di memoria RAM. Le differenze tra i due erano nella dimensione del display e nella capienza della batteria.

Tuttavia, dal 2018, anche Xiaomi ha preferito non realizzare nuovi prodotti, almeno fino ad ora. Il motivo principale è da ricercare nella funzione principale che i tablet avevano assunto, ossia quella dedicata all’intrattenimento. La fruizione di contenti multimediali come quelli offerti da Netflix e Youtube può avvenire tranquillamente anche sugli smartphone sempre più grandi.

Questo rende i tablet tendenzialmente non necessari, al netto di altri utilizzi specifici e che variano da utente ad utente. Un caso particolare sono gli iPad di Apple che continuano a riscuotere successo ma si tratta di una serie di fattori unici e forse, irripetibili.