Samsung, Galaxy S20, Galaxy S20 Ultra, Coronavirus, Galaxy S10

Il dilagare dell’epidemia di Coronavirus sta creando molti problemi sia alla popolazione mondiale che alle aziende. Infatti, la supply chain in Corea è in forte crisi, mentre nel resto del mondo molti brand hanno deciso di chiudere le linee produttive e i canali di vendita.

Secondo un nuovo report, a fare i conti con questa situazione di incertezza c’è anche Samsung. Il produttore infatti in queste settimane sta registrando un calo delle vendite. Ne consegue che anche le stime di vendita future per i nuovissimi Galaxy S20 sono al ribasso.

Le aspettative del produttore coreano non sono certamente ottimistiche. La famiglia Galaxy S20 potrebbe vendere molto meno rispetto ai Galaxy S10. Ovviamente bisogna considerare l’eccezionale evento che ha colpito il mondo intero. La pandemia da Coronavirus sta incidendo fortemente sulle vendite dei beni in tutti i settori.

Samsung pronta a tagliare la produzione della famiglia Galaxy S20

Tuttavia, quello che è certo, è che nello stesso periodo di tempo, i Galaxy S10 hanno venduto molto di più rispetto alla nuova generazione. Di solito i primi tre mesi dal lancio sono quelli più positivi dal punto di vista delle vendite. Samsung quindi sta pensando di regolare le proprie strategie di conseguenza. Il primo passo è quello di ridurre la domanda di componenti per la realizzazione dei device.

In particolare, il taglio si concentrerà sulle componenti per Galaxy S20+. Infatti Samsung pare abbia sovrastimato gli ordini per questo modello, sottostimando quelli per il Galaxy S20 Ultra. Gli ordini per il top di gamma hanno superato ogni aspettativa e per questo la produzione di questo device dovrebbe continuare normalmente.

Ovviamente questa scelta non potrà recuperare tutto il terreno perduto, ma servirà a Samsung per mantenere un buon margine. Inoltre, il produttore potrebbe cambiare approccio quest’anno e far slittare il lancio di nuovi prodotti. In particolare, il Galaxy Note 20 potrebbe arrivare più tardi del solito per non sovrapporsi troppo con la famiglia Galaxy S20.