Il social network Twitter nella lotta al nuovo coronavirus ha deciso di mettere al bando tutti i post contrari alle linee guida offerte dalle fonti autorevoli in tema di salute pubblica. Attraverso un post la piattaforma ha elencato una lista di contenuti che saranno tassativamente eliminati.

I contenuti che saranno eliminati prima di altri sono quelli potenzialmente più dannosi, post per cui la piattaforma sta istituendo un sistema di valutazione della gravità. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

 

Twitter eliminerà tutti i post potenzialmente pericolosi

Per la precisione, ad essere cancellati dalla piattaforma saranno i post che vanno contro le raccomandazioni delle autorità sanitarie, questo per evitare il contagio ed evitare comportamenti rischiosi, sostenendo per esempio che la distanza di sicurezza è molto utile, a differenza di quello che riportano alcune fake news. Saranno eliminati anche i tweet che descrivono misure protettive e trattamenti inefficaci.

Negli ultimi giorni stanno infatti circolando sulla maggior parte delle piattaforme, alcuni post che consigliano l’aromaterapia per allontanare il nuovo coronavirus. Tutti i tweet che negano fatti scientifici accertati sulla trasmissione del virus o che propongono teorie complottistiche sono un esempio di tweet che verranno eliminati.

Anche quelli che seminano il panico spariranno a breve, negli ultimi giorni alcune fake news hanno infatti riportato “le autorità hanno detto che i supermercati non saranno riforniti per due mesi” causando una corsa alla spesa affollando le entrate dei supermercati. Molto probabilmente alcuni italiani ancora non hanno capito che la situazione è grave e hanno ancora le forze di divulgare notizie totalmente false che non fanno altro che aggravare la situazione.