Qualche settimana fa, un nuovo smartphone del sub brand di Oppo ha ricevuto la certificazione NBTC. Nel corso delle ultime ore, però, lo stesso device, ovvero il futuro Realme C3, ha ricevuto un’altra certificazione importante, ovvero la certificazione FCC (Federal Communications Commission).

 

Realme C3 è ormai prossimo al debutto ufficiale

Il nuovo device a marchio Realme era già stato certificato dall’ente NBTC con il numero di modello Realme RMX2020 e ora lo stesso dispositivo è stato certificato dalla FCC. In questa certificazione, in particolare, sono state riportate alcune piccole informazioni interessanti. Tra queste, sembra confermata a bordo del dispositivo la versione del software Android 10 con l’interfaccia utente personalizzata dall’azienda, cioè la ColorOS in versione 7.0.

Sulla certificazione è stato inoltre pubblicato uno schema della backcover posteriore del device. Da questo schema possiamo subito notare come sul retro del prossimo Realme C3 ci sarà un sensore biometrico fisico per lo sblocco tramite riconoscimento delle impronte digitali, e questo ci fa subito capire che ci troveremo di fronte ad uno smartphone appartenente alla fascia medio-bassa del mercato. Sempre sul retro, troviamo poi uno spazio verticale dove immaginiamo possano essere posizionati almeno tre sensori fotografici.

Al momento non abbiamo altre informazioni importanti riguardanti questo nuovo terminale. Il suo predecessore, cioè il Realme C2, è alimentato dal processore MediaTek Helio P22 ed ha un design caratterizzato dalla presenza di un display da 6.1 pollici in risoluzione HD+ con un piccolo notch a goccia. Sul nuovo modello ci aspettiamo alcuni piccoli aggiornamenti rispetto al precedente modello, come ad esempio un design rinnovato caratterizzato da un display forato.