Android AutoNon è mistero il fatto che Google abbia volutamente detto basta alla distribuzione pubblica di Android Auto per smartphone. L’app è sparita da tempo all’interno del Play Store ma è stato un falso addio. Mentre le auto hanno continuato ad utilizzare l’app normalmente via infotainment tramite il nuovo aggiornamento gli utenti del robottino verde hanno dovuto sorbirsi le rinunce. Ma tutto è storia vecchia dopo la scoperta del trucco che riabilita l’app nei dispositivi.

 

Android Auto ritorna: con il nuovo update le funzioni sono di nuovo attive

La versione mobile dell’app era sparita dallo store di Google Play. Dopo le incessanti critiche dell’utenza il profilo della piattaforma è stato riscritto sotto una nuova veste. Si punta a confermare la sicurezza, ora possibile grazie al nuovo aggiornamento ufficiale che impone soltanto l’utilizzo dei comandi vocali per dispositivi ben specifici.

In particolare il blocco Android Auto trova un compromesso nell’integrazione diretta con Google Assistant. Difatti, secondo le nuove disposizioni Google, non si potrà contare sulla modalità scura ed i nuovi sistemi aggiornati di notifica ma solo su un’interazione senza mani. Le distrazioni alla guida vengono eliminate alla fonte.

La versione aggiornata della nuova app gratuita è stata già rilasciata nello store di BigG per tutti i telefoni in grado di ottenere la compatibilità con Android 10. Il range di operatività è quindi limitato ma si tratta di un compromesso comunque accettabile per continuare ad ottenere una guida su strada.

Il link per il download diretto della risorsa si può ottenere QUI. Teniamo a ribadire che solo i telefoni più aggiornati possono contare sulla nuova funzionalità perla guida sicura.