tim

I clienti Tim, Wind, Vodafone e 3 Italia continuano a segnalare al loro gestore telefonico improvvisi svuotamenti di credito residuo; purtroppo, non sempre è colpa dei gestori telefonici perché ci sono tantissimi servizi telefonici che possono attivarsi in modo automatico.

Servizi telefonici: ecco cosa azzera il credito residuo telefonico ai clienti Tim, Vodafone e Wind Tre

Nella maggior parte dei casi a svuotare il credito telefonico dei consumatori sono dei fastidiosi abbonamenti telefonici che si attivano anche senza un consenso vero e proprio; si intendono servizi telefonici come per esempio: oroscopo giornaliero, suonerie personalizzate, sfondi animati e via dicendo.

La loro attivazione avviene tramite click sbagliati in siti web poco sicuri oppure tramite click su banner pubblicitari; non richiedono né un consenso ben preciso e né avvisano l’utente della loro attivazione.
Solitamente hanno un costo settimane che varia dai 5,00 Euro ai 10,00 Euro secondo il servizio telefonico attivo; fortunatamente esistono alcuni metodi per disattivarli, ma nella maggior parte dei casi le vittime non riescono ad essere rimborsate dai costi sostenuti alla loro insaputa.

Il metodo più facile per effettuare la loro disattivazione è scaricare l’applicazione del proprio gestore telefonico, indirizzarsi alla pagina delle offerte e servizi attivi e cercare il servizio attivo che sta svuotando il credito residuo telefonico; una volta trovato dovrebbe essere facilmente visibile una guida per disattivare l’abbonamento in questione.
In alternativa è possibile chiamare il Servizio Clienti del proprio gestore telefonico e parlare con un operatore telefonico per disattivare il servizio; un’altra possibilità, invece, è quella di recarsi nel Centro Store più vicino ed esporre il problema al dipendente per risolverlo nel minor tempo possibile.