Fastweb e Linkem si uniscono in una partnership commerciale a lungo termine per accelerare lo sviluppo delle Reti 5G Fixed Wireless Access e fornire una connettività fiber-like con velocità fino a 1 Gbp/s, a costi e a tempi di realizzazione assai inferiori rispetto a quelli richiesti dalle Reti FTTH.

L’accordo verterà sugli asset pre-esistenti dei due operatori affinché possa realizzarsi un roll-out più rapido ed efficiente di due Reti 5G Fixed Wireless Access indipendenti, che presentino e garantiscano una copertura e delle performance migliori.

Fastweb e Linkem insieme per la realizzazione di una Rete 5G FWA

Con questa collaborazione, che i due operatori hanno reso ufficiale appena qualche ora fa, Fastweb e Linkem avranno accesso reciproco alle rispettive Reti 5G per abilitare il servizio soprattutto nelle cosiddette aree grigie, che ricoprono circa il 30% del territorio italiano, il cui processo si concluderà entro i prossimi quattro anni.

Fastweb investirà tre miliardi di euro nella realizzazione delle Reti 5G FWA e 5G mobile e prospetta di rendere disponibile il proprio servizio in oltre sedici milioni di case entro il 2024. Dal canto suo, Linkem ha il merito di aver realizzato la più estesa rete proprietaria wireless con una copertura del 70% del territorio nazionale, e sta attualmente lavorando all’espansione della propria Rete 5G.

Fastweb, inoltre, ha potuto sperimentare e testare le capacità delle Reti 5G Fixed Wireless Access con una serie di progetti sviluppati negli scorsi mesi, e per cui tali Reti sono riuscite a raggiungere una velocità in download fino ad 1 Gigabit e di 200 Mbps in upload.