wind tre

Wind Tre festeggia la fine del programma della Super Rete 4.5G ringraziando l’apporto e il know-how tecnologico offerto dal partner ZTE: l’azienda cinese di contralto ha commentato la chiusura del bilancio 2019 con risultati assolutamente positivi. Entrambi i partner si preparano ora al compimento della sperimentazione 5G per finalizzare un percorso d’innovazione al passo coi tempi.

Wind Tre ha tenuto a ringraziare l’azienda cinese nel corso di un evento svoltosi a Milano al cospetto di tutto il top management di entrambe le società. Come si legge in una nota ufficiale di ZTE, sul 5G sono stati già apprezzati gli alti standard raggiunti a L’Aquila e negli altri siti di sperimentazione con le tante realtà dell’indotto. Inoltre, Wind Tre ha voluto sottolineare l’importante contributo di ZTE nella realizzazione di un network capillare e costituito da circa 20 mila siti di trasmissione “5G-ready” sull’intero territorio nazionale.

 

Wind Tre completa la Super Rete 4.5G con ZTE ma ora si passa al 5G

Oltre Wind Tre, ZTE ha anche in cantiere progetti legati alle smart cities, laddove L’Aquila è stato il terreno di prova di molte delle innovazioni che si potranno implementare nell’immediato futuro. Insieme a Wind Tre e Lottomatica, ZTE punta alla rinascita di un polo tecnologico di ricerca e sviluppo nell’area dell’aquilano con l’Innovation and Research Center. Con il player di servizi digitali, il colosso cinese svilupperà un concreto miglioramento dei servizi al cittadino, sia online sia attraverso la rete dei tabaccai.

Inoltre, ZTE ha stretto partnership scientifiche con l’Università di Tor Vergata di Roma e l’Università dell’Aquila per testare la tecnologia 5G e aiutare grandi aziende come piccole startup a cogliere le opportunità offerte dall’innovazione. Tanta partecipazione sul suolo italiano è stata corroborata e sospinta da un fatturato positivo di oltre 8 miliardi di euro nei primi nove mesi 2019, pari a un incremento del 9,3% su base annua. L’utile netto per fine anno è stimato fra i 4,3 miliardi e i 5,3 miliardi di Yuan cinesi.

In Cina infatti gli affari di ZTE vanno a gonfie vele, poiché l’azienda ha partecipato in prima fila all’implementazione su larga scala delle reti 5G, preparando al contempo una cooperazione con oltre 60 operatori mobile in tutto il mondo. Attualmente, nel mondo ZTE vanta già 35 contratti commerciali 5G nei principali mercati di riferimento.