La società madre di Google Alphabet è in trattativa per acquistare Fitbit. Al momento non esiste alcuna conferma che l’accordo avrà sicuramente luogo. Secondo fonti che hanno familiarità con i colloqui, né è noto quanto Alphabet abbia offerto di acquisire la società con sede negli Stati Uniti.

Google ha giocato per anni nel mercato dei dispositivi indossabili con il suo sistema operativo Wear OS, ma ha faticato a competere con Apple Watch, nonostante abbia ottenuto il supporto di una vasta gamma di aziende, tra cui LG, Fossil e TicWatch. Anche Samsung, un importante produttore Android, ha evitato di indossare OS a favore del proprio sistema operativo Tizen.

A gennaio, Google ha pagato 40 milioni di dollari per acquisire una sorta di tecnologia smartwatch da Fossil, ma non è chiaro quale fosse quella tecnologia. Un dirigente di Fossil lo ha caratterizzato come “una nuova innovazione di prodotto che non è ancora arrivata sul mercato” e, per quanto ne sappiamo, non lo è ancora.

Ci sono state voci persistenti nel corso degli anni che Google è stata interessata a rilasciare uno smartwatch Pixel con il marchio Google. Ad un certo punto nel 2016, questi piani hanno quasi portato a un rilascio di uno smartwatch di Google. Secondo quanto riferito l’azienda ha abbandonato questi piani per timori che gli orologi potessero “abbattere il nome del marchio hardware di Google”.

Da allora, le ambizioni hardware di Google di prima parte sono cresciute notevolmente. Nel 2017 ha acquisito una parte del team di ingegneri per smartphone di HTC per lavorare sui suoi telefoni Pixel e un’acquisizione Fitbit. Ciò potrebbe consentirgli di fare una simile spinta di prima mano nello spazio dei dispositivi indossabili.