xiaomi vendite india

In questo periodo, in India, si celebra le festa Diwali, una delle più importanti feste del Paese. Il significato di questo evento è quello di simboleggiare la vittoria del bene sul male, quindi assume un carattere molto importante per tutti gli Indiani. I vari produttori colgono l’occasione per offrire sconti importanti sui propri prodotti e incentivare le vendite.

Questa tattica ha permesso a Xiaomi di registrare vendite record nel periodo della festa Diwali. Rispetto allo scorso anni, le vendite del colosso cinese sono cresciute del 50%. Stando a quanto dichiarato da Manu Kumar Jain, Vice Presidente di Xiaomi, l’azienda ha registrato un totale di oltre 5.3 milioni di device venduti.

Xiaomi fa il record di vendite in India

Si tratta di una cifra veramente importante se si considera che in media, sono stati venduti 525 device ogni minuto. In particolare, gli utenti hanno acquistato Mi TV, prodotti legati all’IoT e all’ecosistema Xiaomi e soprattutto smartphone.

Leggi anche:  Huawei Mate 30 Pro, in arrivo un aggiornamento per la fotocamera

In particolare, le vendite di smartphone hanno surclassato tutti gli altri device. Sempre il Vice Presidente ha confermato che questa categoria di prodotti ha superato i 3.8 milioni di pezzi venduti. Si tratta di oltre il 70% dei dispositivi complessivi.

Uno degli smartphone più gettonati è sicuramente il Redmi Note 7 Pro che in India ha un prezzo di partenza di circa 140 euro. Rientrano nella lista dei device più graditi dagli utenti anche i Redmi 7 e 7A che hanno fatto registrare vendite importanti su Amazon.

Per quanto riguarda le Mi TV, Xiaomi confermato che l’ammontare di device venduti si aggira intorno alle 250 mila unità, sommando tutti gli acquisti effettuati sui vari store. Se si considera che la festa è ancora in corso e che sono previsti ulteriori sconti, queste cifre sono destinate ad aumentare considerevolmente.