fortnite

Il 31 agosto, l’account Fortnite di Twitter ufficiale ha confermato che la controversia con i mech sarebbe stata risolta facendoli tornare nelle playlist core e nelle modalità a tempo limitato.

“Il problema con l’attacco Air Stomp per B.R.U.T.E è stato risolto. Sono stati riattivati ​​in tutte le playlist principali e supportate le modalità a tempo limitato, ma rimarranno disabilitati nelle playlist competitive fino all’inizio della prossima settimana.”

Epic Games ha disabilitato  quindi il BRUTE su Fortnite Battle Royale il 30 agosto, ma ci sono cattive notizie per alcuni giocatori, poiché il cambiamento non è risultato permanente.

Una storia che non finirà qui

Non c’è dubbio che le tute robot BRUTE siano senza dubbio l’aggiunta più controversa che Fortnite abbia mai azzardato, anche più dell’Infinity Sword.

Tuttavia, dopo alcuni nuovi sviluppi di sabato, i giocatori non dovranno più preoccuparsi dei veicoli terrorizzanti, almeno per un po.

Leggi anche:  Minecraft attira più di 112 milioni di giocatori al mese

L’attacco di battuta aerea consente ai giocatori che controllano un BRUTE di librarsi verso l’alto e poi di scendere direttamente con una forza schiacciante su un nemico, infliggendo ingenti danni.

Le tute BRUTE Mech sono state aggiunte per la prima volta nel popolare titolo battle royale all’inizio della stagione X, iniziando quella che si è trasformata in una vera battaglia tra la base di giocatori e gli sviluppatori.

Inizialmente, Epic ha mantenuto la propria posizione, anche cercando di infondere senso nella propria decisione offrendo una spiegazione sul perché mantenessero i veicoli in gioco.

Ma alla fine hanno deciso di fare dietro front, implementando una serie di nerf che attenuavano considerevolmente il potenziale di danno dei Mech.