postepay

Una nuova tipologia di truffa ha coinvolto le famose carte Postepay che, nel nostro paese, sono molto utilizzate sia da giovani che da adulti. A preoccupare gli utenti, quindi, non sono le solite email fittizie, ma bensì degli sms che risultano essere ancora più “efficaci” perchè impossibili da non notare.

Come ben sappiamo, prima di procedere con l’illustrazione della nuova truffa, Poste Italiane non comunica mai con i propri clienti attraverso email, sms e telefonate. Questa piccola precisazione è importante da tenere sempre a mente poichè già solo attraverso questa si possono evitare diverse tipologie di truffe. Ora, però, passiamo ai fatti.

Un SMS intimorisce i clienti Postepay: ecco cosa dice

Il messaggio incriminato che arriva ai clienti con attivo un conto Postepay è un sms molto semplice, ma effettivo. Secondo le segnalazioni pervenute, chi lo ha ricevuto afferma che l’oggetto di tale comunicazione è il blocco della carta stessa. Nel corpo del testo, oltre alla comunicazione, è presente anche l’indicazione su come sbloccare l’eventuale conto ossia attraverso l’aggiornamento dei dati.

Leggi anche:  PostePay: i Conti Correnti di Poste Italiane sono sotto attacco

A tal punto, come ci si può immaginare, è presente anche il solito link che, così come nelle email, rimanda ad una pagina costruita ad hoc e capace solo di immagazzinare i vostri dati e non di farvi accedere al portale di Poste Italiane. Vi raccomandiamo di non aprire alcun collegamento e di non inserire i propri dati di accesso in nessun caso, altrimenti il vostro conto Postepay verrà prosciugato in pochi secondi. Come già detto, Poste Italiane non effettua mai comunicazioni ai suoi clienti attraverso queste modalità.