Home Gaming PlayStation 5, la nuova console Sony distrugge PlayStation 4 Pro

PlayStation 5, la nuova console Sony distrugge PlayStation 4 Pro

Sony ha mostrato alcuni video della nuova PlayStation 5 confrontata con PlayStation 4 Pro e non sembra esserci assolutamente paragone

Sony playstation 5 playstation 4 pro

La nuova generazione di console Sony si preannuncia veramente impressionante. La potenza a disposizione di PlayStation 5 sarà veramente tanta con ovvi benefici sulle performance durante i giochi. Queste affermazioni non sono frutto di previsioni o di speranze, ma si basano su fatti concreti e documentati.

Infatti, durante il IR Day 2019 di Sony, il giorno dedicato alle relazioni con gli investitori, sono trapelate tantissime informazioni sulla nuova PlayStation 5. I programmatori di Sony hanno anche mostrato un video all’interno del quale vengono messe a confronto le prestazioni di PlayStation 5 con la console più potente del gruppo attualmente sul mercato, la PlayStation 4 Pro. A diffondere questo video ci ha pensato Takashi Mochizuki, giornalista tech del The Wall Street Journal, con un Tweet.

Sony PlayStation 5 si preannuncia una belva

Il video si sofferma sul confronto dei tempi di caricamento di Marvel’s Spider-Man su entrambe le console. Il vantaggio di PlayStation 5 è netto rispetto alla console dell’attuale generazione. La nuova console, ancora in fase di sviluppo, impiega meno di 1 secondo per caricare il titolo e permettere all’utente di giocare. PlayStation 4 Pro invece, per eseguire lo stesso compito impiega circa 8 secondi.

Leggi anche:  Sony scambia un gioco PS Plus di luglio all'ultimo minuto

Stesso discorso per renderizzare in tempo reale una scena di gioco. Se l’attuale generazione deve caricare le texture rallentando o fermando addirittura il video, la prossima generazione non avrà di questi problemi. Certamente aiutano le nuove componenti AMD scelte per la dotazione hardware che renderanno PlayStation 5 molto simile ad un PC da gaming.

La CPU e la GPU più potenti permetteranno di sfruttare la tecnologia del Ray Tracing per creare ambienti di gioco fotorealistici. I rumor sembrano concordi nell’indicare una risoluzione pari a 8K. Una memoria di archiviazione basata su un SSD renderà la lettura e la scrittura dei dati più veloce. Al momento non si hanno ancora notizie sul debutto confermata, ma probabilmente bisognerà aspettare il 2020.

Send this to a friend