Instagram ha deciso di terminare il proprio supporto a Direct, l’applicazione di messaggistica istantanea che, lanciata verso la fine del 2017, permetteva (e permette tutt’ora, anche se non per molto) agli utenti della piattaforma di scambiare messaggi privati e condividere immagini.

Al momento l’app continua a funzionare correttamente, ma alla sua apertura viene mostrato un messaggio che informa gli utenti circa l’imminente chiusura dell’applicazione (ciò dovrebbe avvenire nelle prossime settimane, ma non è stata data alcuna data specifica). Tutte le conversazioni saranno però sincronizzate con l’applicazione di Instagram, per cui gli utenti potranno continuare a chattare direttamente dall’interno del client tradizionale.

Instagram, il servizio di messaggistica Direct non sarà più disponibile

Direct chiuderà ufficialmente nelle prossime settimane: a quanto pare, il servizio di messaggistica di Instagram non è riuscito ad ottenere il successo sperato. D’altronde, Instagram già offriva la possibilità di scambiare messaggi direttamente in-app, e sicuramente non è riuscita, sotto questo aspetto, a sostituirsi ad altre applicazioni nate come servizi di messaggistica istantanea, quali WhatsApp e Facebook Messenger.

Leggi anche:  Facebook: Brad Smith potrebbe sostituire Mark Zuckerberg

A determinare l’insuccesso dell’applicazione è anche il fatto che la sua disponibilità fosse limitata a pochissimi Paesi, quali Cile, Israele, Portogallo, Turchia, Uruguay e Italia.

Le conversazioni di Direct, come detto poco sopra, verranno automaticamente sincronizzate con l’applicazione di Instagram: gli utenti potranno dunque continuare a scambiare messaggi di testo ed immagini direttamente dall’interno dell’applicazione, senza dover ricorrere ad un’app esterna.

La chiusura di Direct è prevista per le prossime settimane, ma il team di Instagram non ne ha ancora comunicato una data definitiva.