IPTV: dopo il servizio de Le Iene il pericolo è reale, arrivano multe e problemi

L’IPTV ha colonizzato quasi per intero la penisola italiana e gli utenti non vogliono per nulla al mondo fare a meno di questo servizio. Infatti col passare del tempo anche coloro che mai e poi mai avrebbero trasgredito la legge, si sono fatti avanti sottoscrivendo uno degli abbonamenti. 

Gli ultimi dati sono sconcertanti: l’IPTV, secondo La Repubblica, ha in Italia più utenti in questo momento di quanti non ne avesse Mediaset Premium lo scorso anno. Si presuppone dunque che la cifra superi le 1,5 milioni di sottoscrizioni. Questo fenomeno è dunque andato fuori quota ed ora si cercano provvedimenti. (Per le migliori offerte su decoder Android e merce Amazon ecco il nostro canale Telegram con tanti codici sconto. Clicca qui per entrare).

 

IPTV: tanti utenti non sanno che rischiano una multa salata, a svelare furono Le Iene ormai diversi mesi fa

Tutti gli utenti che amano la Pay TV, conoscono di certo anche l’IPTV. Questa nuova frontiera della pirateria gira ormai da alcuni anni e Le Iene tempo fa avevamo sviluppato un servizio a riguardo.

Leggi anche:  IPTV, il servizio è ora disponibile su WhatsApp ma i rischi sono altissimi

Dopo aver spiegato per bene a quali problemi gli utenti stessero andando incontro, l’attenzione si è focalizzata sulle multe. Le persone infatti non sanno che possono ricevere sanzioni anche per svariate migliaia di euro. Si va infatti da 2000 fino a 25.000 euro di multa. Ovviamente anche lo Stato si sta mobilitando per estirpare questo male che non fa altro che nuocere alle grandi aziende che lavorano sodo ogni giorno.