IPTV: Le Iene avvisano, attenti alle multe e al servizio che chiude per sempre

Da quando esistono le grandi compagnie che trasmettono contenuti a pagamento in TV, tantissime organizzazioni si sono succedute per provare a rubare i frutti del lavoro. Una di queste è sicuramente quella che si espone mediante il fenomeno dell’IPTV, ormai conosciuto da tutti.

Per molti anni gli utenti hanno fatto di questa soluzione la loro arma segreta per non pagare le solite cifre che tutti conosciamo. Sky, Premium e tutte le altre aziende hanno infatti perso tanti soldi per diversi anni, ma ora la situazione sta nettamente cambiando. A portarci nel mondo dell’IPTV ci ha pensato la nota trasmissione televisiva che in tanti conoscono come Le Iene. (Per avere le migliori offerte su decoder Android e merce Amazon, ecco il nostro canale Telegram ufficiale. Clicca qui per entrare).

Leggi anche:  IPTV di nuovo disponibile: le liste arrivano su Telegram e Whatsapp

 

IPTV: Le Iene avevano avvisato gli utenti riguardo alle multe, ecco come funziona e cosa si rischia

Sono tante le volte in cui diversi utenti hanno dimostrato di avere l’IPTV e anche senza particolari problemi. Questo fenomeno è ormai ramificato in tutta Italia e non solo e le persone abbonate pagano solo 10 euro al mese o poco più. Tutto è ovviamente illegale e questo l’avevano fatto già presente Le Iene.

La nota trasmissione in onda su Italia 1 aveva infatti anticipato anche la disposizione di sanzioni molto pesanti per i trasgressori. Si parte infatti dalla cifra di 2000 euro fino ad arrivare a 25000 euro. In alcuni casi si arriva anche alla prigione.