Netflix

La piattaforma di contenuti in streaming Netflix, solitamente ci regala molte gioie, per esempio ogni mese inserisce dei nuovi contenuti sul proprio catalogo. Da due giorni a questa parte però, sono piovute terribili notizie.

Solo due giorni fa abbiamo scoperto che l’azienda ha deciso di eliminare la prova gratuita di 30 giorni in Italia, probabilmente per le possibili frodi. Oggi siamo venuti a conoscenza che ha anche deciso di eliminare il supporto ad AirPlay. Scopriamo i dettagli.

 

Netflix ha rimosso il supporto ad AirPlay

Il colosso streaming ha deciso di rimuovere il supporto ad AirPlay dalla propria applicazione dedicata ai dispositivi iOS. In questo modo andrà ad impedire a tutti gli utenti con iPad ed iPhone di inviare al televisore di casa la riproduzione iniziata sui dispositivi. La decisione è stata presa in seguito ad alcune limitazioni tecniche, come ha spiegato il gruppo in una nota inviata a MacRumors.

Ovviamente lo streaming sul televisore rimarrà disponibile tramite l’apposita applicazione per Apple TV. La rimozione della funzione è stata subito notata da alcuni utenti di MacRumors nel corso del fine settimana. Alcuni di essi hanno infatti provato ad avviare una riproduzione AirPlay da un dispositivo iOS per trasferire i contenuti. Arrivati a questo punto veniva mostrata una scritta con un messaggio d’errore.

Leggi anche:  Netflix chiamata in causa da un'importante società, ecco i dettagli

Secondo la nota consegnata da Netflix, il problema potrebbe essere riscontrato in altri dispositivi che non siano Apple. Ecco il comunicato: “Vogliamo assicurarci che i nostri membri abbiano la migliore esperienza Netflix possibile su qualsiasi device decidano di usare. Con il supporto AirPlay in via di rilascio su dispositivi di terze parti, non abbiamo modo di distinguere i vari device e di certificare questa esperienza. Per questa ragione, abbiamo deciso di eliminare il supporto ad AirPlay per assicurarci che i nostri standard di qualità per la visione siano sempre rispettati. Gli abbonati possono continuare ad accedere a Netflix tramite l’applicazione nativa per Apple TV e altri device“.