Iliad è stato il vero incubo del 2018 per TIM, Wind e Vodafone. Il gestore francese, entrato nel mercato nazionale dalla scorsa primavera, ha tolto migliaia di utenti ai marchi classici del settore telefonico. Il grande picco dell’estate con le offerte con minuti no limits e GB quasi no limits si sta ripentendo anche in questi mesi invernali.

 

Iliad, a breve è previsto l’ingresso nel mercato della telefonia fissa

Dopo essersi impegnato in prima persona per lo sviluppo di una nuova rete di telefonia mobile, il gestore a breve potrebbe entrare anche nel campo della telefonia fissa. Una prova può essere data dalla Francia. Nella nazione di provenienza, il gruppo già dispone di offerte congiunte che uniscono ricaricabili ad abbonamenti domestici.

Quando si sono concluse le aste del 5G, dai piani alti di Iliad si è tracciata una nuova strategia aziendale. Il gestore nei prossimi mesi ha ampi margini di sviluppo con la costruzione di sue reti personali sul territorio ed appunto, con l’ipotesi di una presenza nel settore dei telefoni fissi.

Leggi anche:  Iliad si allea con Unieuro e Carrefour per aumentare i clienti

social cavalcano molto questa ipotesi. Tanti utenti chiedono attraverso le pagine ufficiali del gruppo notizie circa la presenza di offerte legate ad ADSL e Fibra Ottica. post di Iliad a riguardo sono molto sibillini e lasciano il favore del dubbio.

Il progetto è comunque ancora in fase embrionale, anche perché prima dovrebbero essere perfezionati accordi di partnership con TIM o (con molta più probabilità) con Open Fiber.