nextUn po’ meno di un mese fa, Microsoft ha aggiornato la sua app di blocco schermo per Android, Next Lock Screen, introducendo il supporto per le notifiche dei messaggi. Ora il colosso di Redmond ha deciso di rilasciare un nuovo aggiornamento che implementa ancora più funzioni nell’applicazione.

L’aggiornamento è stato rilasciato mercoledì 11 febbraio e si può senza dubbio affermare che ci sono novità interessanti per gli utilizzatori di questa app. Infatti, è stata introdotta la possibilità di bloccare il telefono con un codice PIN. Inoltre, Microsoft ha aumentato l’elenco delle lingue supportate da Next Lock Screen per Android, che ha ora il supporto per inglese, spagnolo e cinese, aumentando così il numero di consumatori interessati a questo utile strumento.

Non solo nuove funzioni, anche bug fixing

L’aggiornamento apporta inoltre una preziosa novità ossia viene disabilitata la pressione del tasto home, per prevenire sblocchi accidentali, evidentemente una funzione non troppo gradita dagli utenti. Infine, Microsoft ha rimosso alcuni bug presenti nella precedente versione di Next Lock Screen al fine di migliorare le prestazioni della schermata di blocco made in Redmond.

Next Lock Screen Next Lock Screen Next Lock Screen

Next Lock Screen fa parte del progetto Microsoft Garage, un grande cambiamento per la società, in particolare l’idea di incoraggiare i dipendenti a creare applicazioni cross-platform nel loro tempo libero. Next Lock Screen consente di risparmiare tempo con il lancio rapido delle app più usate direttamente dalla schermata di blocco senza passare dal launcher o dal desktop. Con le notifiche è possibile vedere calendario, chiamate perse, messaggi di testo e altro tutto a colpo d’occhio. Con Next Lock Screen è anche possibile utilizzare le applicazioni più usate in base alla posizione.

Next Lock Screen Next Lock Screen Next Lock Screen

Se volete dunque testare tutte le nuova funzionalità di Next Lock Screen, basta scaricarla gratuitamente dal Play Store oppure utilizzando il box alla fine dell’articolo.

 [pb-app-box pname=’com.microsoft.next’ name=’Next Lock Screen’ theme=’discover’ lang=’it’]